BENI CULTURALI

Cultura e lavoro in Europa: tra luci e ombre ecco i numeri

  • Pubblicato il: 15/03/2017 - 19:10
STUDI E RICERCHE

Il 2018 sarà l'Anno europeo del patrimonio culturale, ma qual è oggi lo stato di salute della “Cultura Europea” secondo la prospettiva occupazionale? Con 6,3 milioni di persone, in circa 6,5 milinoni di posti di lavoro “culturali” nell'EU (quasi il 3% dell'occupazione totale) l'Eurostat ci fornisce luci e ombre di un settore che diventa sempre più una risorsa comunitaria strategica

Autore: 
Massimiliano Zane

Il senso dei musei per il digitale

  • Pubblicato il: 14/02/2017 - 02:00
CULTURA DIGITALE

Dal gioco tutto italiano “Father and Son" fino alla realtà aumentata all'Ara Pacis di Roma o alla piattaforma digitale europea “Pluggy”, la cultura si fa sempre più un co-racconto multidisciplinare. Ma qual è l’impatto del digitale sulle politiche e sulle pratiche delle organizzazioni culturali?

 

Autore: 
Massimiliano Zane

La formazione al management culturale. Scenari, pratiche, nuove sfide

  • Pubblicato il: 14/02/2017 - 01:18
CONSIGLI DI LETTURA

Da poco pubblicato da Franco Angeli, nella collana «Pubblico, professioni e luoghi della cultura», La formazione al management culturale. Scenari, pratiche, nuove sfide rappresenta una valida occasione per orientarsi nel variegato mondo di un'area fondamentale per lo sviluppo e l’innovazione dei settori della cultura e della creatività. Il libro nato con il contributo di autorevoli esperti del settore culturale, verrà presentato a fine marzo a Roma e a Bologna, a maggio a Milano nell'ambito delle iniziative promosse dall'Associazione Ateatro e in diverse in altre città italiane a partire da aprile

Autore: 
Francesca Sereno

PER UNA NUOVA PEDAGOGIA DEL PATRIMONIO

  • Pubblicato il: 14/12/2016 - 19:04
CULTURA E WELFARE

“Cultura e arte sono fondamento di una crescita equilibrata: la sola che garantisce coesione, senso di appartenenza alla società, fiducia e rispetto per l'ambiente e per gli altri [...] non è soltanto il Pil la misura della felicità delle persone e delle comunità”, ha affermato il Presidente Sergio Mattarella, intervenendo a Mantova al convegno “Città d'arte 3.0 - Il futuro delle Città d'Arte in Italia”. Un richiamo forte al ruolo di sviluppo sia personale che civile che il nostro patrimonio culturale può e deve svolgere quotidianamente, per stimolare una coscienza diffusa e condivisa. Ma l'attuale proposta didattico-scolastica nazionale è davvero in grado di suscitare e trasmettere attenzione, stupore, meraviglia e rispetto nei riguardi del nostro patrimonio culturale? Lo considera una risorsa? Un ruolo politico, ancora troppo spesso implicito e sottinteso nella nostra formazione, soprattutto dall'attuale proposta didattica ed educativa
 

Autore: 
Massimiliano Zane

Fertilizzare i contesti comunitari per rigenerare i Patrimoni territoriali

  • Pubblicato il: 15/11/2016 - 07:37
PAESAGGI

FOCUS Unesco da RAVELLO LAB. Quali politiche e strategie possono essere concretamente messe in campo a sostegno della Cultura del Patrimonio? Quali le criticità e le risorse strumentali per trasformare la valorizzazione del patrimonio culturale anche in riscatto territoriale? Tra revisione dei protocolli, nuovi modelli di gestione e condivisione di esperienze e risorse, ecco trasparire i segni di una nuova Qualità Progettuale come leva di sviluppo del territorio e delle sue comunità

Autore: 
Pietro Petraroia

Come il patrimonio culturale può ritornare ad essere risorsa all’avanguardia?

  • Pubblicato il: 14/06/2016 - 18:44
CONSIGLI DI LETTURA

Tra le potenzialità da sviluppare indicate dalla riforma Franceschini, nel suo recente libro ”Ereditare il futuro” Lorenzo Casini identifica come imprescindibili un cambio di passo nella  gestione  delle risorse umane e una maggiore efficienza del Pubblico per dialogare con il privato e considera che  “Il modello fondazione non è valido in quanto tale, ma solo in presenza di pre-requisiti (...). Il Paese non è pronto per far entrare nella gestione dei musei statali anche soggetti privati. Il privato può contribuire davvero se la parte pubblica è efficiente

Autore: 
Francesca Panzarin

ART BONUS: LA CARICA DEI 1000

  • Pubblicato il: 16/11/2015 - 20:31
NORMA(T)TIVA

SPECIALE ART BONUS. Nel momento in cui scriviamo, i Mecenati che hanno aderito all’Art Bonus sono 998, e quando leggerete queste note avranno certamente superato la prima fatidica soglia dei 1000: Enti, Imprese e Persone fisiche che hanno aderito alla «chiamata alle Arti» del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, per portare risorse dei Privati alla Cultura pubblica. Mentre queste «erogazioni liberali» hanno ormai superato i 40 milioni di euro, è stata recentemente presentata la Campagna di comunicazione «SIAMO TUTTI MECENATI’». Dopo le prime difficoltà la nave dell’Art Bonus pare essere finalmente partita, anche se c’è ancora un lungo viaggio da percorrere e non tutte le attrezzature necessarie sono a già bordo

Autore: 
Francesco Moneta

Art Bonus, eppur si muove

  • Pubblicato il: 16/11/2015 - 19:48
NORMA(T)TIVA

SPECIALE ART BONUS. Dal primo gennaio 2015 è in vigore l'Art Bonus, il credito di imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo. I risultati dei primi mesi della sua applicazione sono stati presentati il 21 ottobre a Roma, in una sede in perfetta linea con il tema: l'auditorium di Mecenate. Una partenza incoraggiante: 773 mecenati, 34 milioni di euro erogati, 225 enti beneficiari

Autore: 
Francesca Sereno

Integrare cultura e turismo attraverso la sostenibilità

  • Pubblicato il: 14/10/2015 - 22:17
STUDI E RICERCHE

Dall'1 al 3 ottobre il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa ha ospitato gli Stati Generali del Turismo Sostenibile. Suggellando il progetto di tutela e valorizzazione del patrimonio ferroviario storico avviato dal MiBACT con la Fondazione FS, l'iniziativa è stata l'occasione per avviare una riflessione programmatica sulle potenzialità e le criticità del settore turistico a partire da un uso sostenibile del nostro patrimonio materiale e immateriale. Oltre 200 rappresentanti del settore turistico, suddivisi in 15 tavoli di lavoro, si sono confrontati su sei temi prioritari presentati da sette esperti
 

Autore: 
Vittoria Azzarita

La civiltà nuragica all’asta

  • Pubblicato il: 15/07/2015 - 15:25
NOTIZIE

La recente vendita  presso una casa d’aste londinese di alcuni bronzetti nuragici ha riacceso il dibattito su un tema irrisolto. Il traffico, spesso illecito, di materiali archeologici sardi. Il loro approdo nei cataloghi delle case d’asta europee e americane senza la possibilità di alcun intervento diretto da parte delle istituzioni. Il rischio che mentre si discute sul da farsi un patrimonio di materiali differenti vada disperso, sembra reale. Tra molte incertezze, un punto fermo. L’intervento sempre più frequente di fondazioni ed imprese non solo nel salvataggio di opere d’arte, ma anche nella tutela e valorizzazioni di contesti archeologici

Autore: 
Manlio Lilli

Arte Irregolare in Italia: storia di un amore mai nato

  • Pubblicato il: 15/03/2015 - 21:24
NOTIZIE

È ufficiale la chiusura del MAI Museo di Arte Irregolare di Sospiro: dopo un'esperienza di soli 15 mesi dell'omonima Fondazione e a fronte di un percorso di ricerca durato circa 25 anni da parte della storica dell'arte contemporanea ed esperta di Art Brut Bianca Tosatti, direttrice dimissionaria dell'istituzione e fondatrice dell'Associazione Figure Blu, nonché curatrice di importanti mostre che sono alla base della storicizzazione dell'arte irregolare in Italia

Autore: 
Elisa Campanella

Il museo del futuro è condiviso

  • Pubblicato il: 15/03/2015 - 20:13
NOTIZIE

Con la Riforma delle Province (L. 56/2014, cosiddetta «Legge Delrio») il futuro di centinaia di strutture e servizi culturali su tutto il territorio nazionale è ancora una incognita. Quali enti li prenderanno in carico? Attraverso l’esperienza di Giuseppe Ariano percorriamo la genesi e i risultati gestionali di uno di questi, il Museo Archeologico Provinciale di Salerno, interessante modello di «gestione dal basso»

Autore: 
Giuseppe Ariano

Pagine