artlab17_590x100.jpg

Francesca Panzarin

Cultura 4.0? Punti di vista tra internazionalizzazione e legame con il territorio

  • Pubblicato il: 15/09/2017 - 10:14
OPINIONI E CONVERSAZIONI

Il 12-13 ottobre apre a Lucca la XIII edizione di LuBeC sul tema della Cultura 4.0. Tra le specificità dell’edizione 2017 il concetto di cultura come leva della rigenerazione urbana, la presenza delle riflessioni UNESCO sui vari programmi e azioni, la presenza della Commissione Europea per aprire la discussione “verso l’Anno del Patrimonio”, la collaborazione con ENEA che rafforza il tema sostenibilità ambientale del patrimonio
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

La cultura italiana e olandese a lezioni di business

  • Pubblicato il: 15/09/2017 - 10:06
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

In occasione della visita di stato dei Reali d’Olanda in Italia dello scorso giugno è stata organizzata la prima missione economica per far incontrare gli operatori dell’industria culturale e creativa dei due Paesi. Un’occasione interessante per capire quanto del patrimonio e della gestione culturale italiana si conosca realmente all’estero, a partire dalla valutazione della riforma Franceschini, considerata un segnale positivo di sviluppo della politica culturale del nostro Paese. Ne parliamo con Ernst Bas, addetto agli affari culturali all'ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma, a cui abbiamo chiesto anche di raccontarci l’approccio dell’Ambasciata olandese nel settore culturale in Italia e il loro impegno per i prossimi mesi
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

“I am part of it”: la digital transformation inclusiva secondo Nancy Proctor

  • Pubblicato il: 15/09/2017 - 09:50
MUSEO QUO VADIS?

In uno degli ultimi incontri di Meet the Media Guru, Nancy Proctor direttrice della MuseWeb Foundation, ha presentato il suo progetto di accellerazione dell’innovazione culturale attraverso una piattaforma che invita la comunità locali a trasformarsi in storytellers, ridefinendo l’idea di collezione e di processo curatoriale. Prendendo spunto anche dalla cultura Maori
Rubrica di ricerca in collaborazione con il Museo Marino Marini

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Il crowdfunding di Fondazione TIM accompagna i talenti sul palcoscenico

  • Pubblicato il: 15/09/2017 - 09:48
FONDAZIONI D'IMPRESA

Partendo dalla menzione speciale nella categoria “Fondazioni d’impresa” del Premio Cultura+Impresa 2017 con il progetto “Talenti on stage” di Fondazione TIM (la cui campagna di crowdfunding si è chiusa ad agosto con una raccolta di 440.000 euro), abbiamo raccolto il punto di vista di Giuseppe Recchi, Presidente dell’Ente e Vice Presidente Gruppo TIM sulla strategia della fondazione d’impresa. Oggi l’ente si concentra su alcuni grandi progetti “non solo con contributi economici, ma anche contributi di idee (…) per unItalia sempre più digitale, avanzata e competitiva”, a fianco delle istituzioni. Valorizza i talenti con istituzioni d’eccellenza, come l’Accademia della Scala,  considerandole “moltiplicatori”
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

L’ecosistema di “Welfare, che impresa”

  • Pubblicato il: 18/07/2017 - 18:31
BANDI E CONCORSI

Lanciata la seconda edizione del concorso multistakeholders (tra cui Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco e Fondazione Golinelli) per sostenere e monitorare progettualità di giovani imprenditori nel campo del welfare di comunità. Il commento ad Anna Puccio, Segretario Generale di Fondazione Italiana Accenture.  Call aperta fino al 15 settembre 2017 
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

I Bagni Misteriosi dove integrare corpo, emozione, arte e pensiero

  • Pubblicato il: 18/07/2017 - 18:12
FONDAZIONI PER LA CULTURA

Vincitore del Premio Cultura+Impresa 2017 per la categoria “Art Bonus” è il visionario progetto di rigenerazione urbana realizzata dalla Fondazione Pier Lombardo che dal 2008 ha investito oltre € 20 milioni per la riqualificazione di uno dei più begli esempi milanesi di architettura razionalista. Un inedito progetto di appropriazione e condivisione degli spazi urbani premiato da un grande successo di pubblico
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Non siamo un fashion museum: la strategia digitale della Fondation Louis Vuitton

  • Pubblicato il: 17/06/2017 - 14:13
FONDAZIONI D'IMPRESA

All’ultima edizione londinese di Culture Geek, dedicata alla trasformazione digitale delle organizzazioni culturali, abbiamo incontrato Patricia Buffa, a capo della comunicazione digitale della Fondation Louis Vuitton, inaugurata nel 2014 da Arnault come una delle emanazioni del mecenatismo del gruppo LVMH
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Diventerò. Fondazione Bracco misura l’impatto sociale

  • Pubblicato il: 17/06/2017 - 14:09
FONDAZIONI D'IMPRESA

Dopo 5 anni di attività dal lancio del progetto “Diventerò”, Fondazione Bracco tira le fila del suo programma pluriennale per accompagnare i giovani di talento. Multidisciplinarietà e percorsi su misura, pratica e mentoring gli elementi vincenti
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

CREARE VALORE NEL TEMPO: I 25 ANNI DI INTRAPRESAE GUGGENHEIM TRA TRADIZIONE E FUTURO

  • Pubblicato il: 14/04/2017 - 23:22
FONDAZIONI E ARTE CONTEMPORANEA

La storia del primo progetto di corporate membership di un museo in Italia raccontata dai suoi protagonisti: Philip Rylands direttore della Collezione Peggy Guggenheim, Michela Bondardo ideatrice del progetto e i dirigenti di tre aziende del gruppo
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

EDUCARE AL GIVING BACK

  • Pubblicato il: 15/01/2017 - 23:47
FONDAZIONI PER LA CULTURA

Paolo Gibello, presidente della Fondazione Deloitte, racconta l’impegno della nuova realtà creata dalla società di consulenza, in cui il 42% delle persone ha meno di 30 anni, sui temi del giving back, della misurazione dell’impatto del nuovo welfare e del rapporto con il Museo delle Culture di Milano

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Alzare le ambizioni

  • Pubblicato il: 18/12/2016 - 23:22
FONDAZIONI D'ORIGINE BANCARIA

Nozze d’argento con la comunità per la Fondazione Cariplo, il piu’ grande ente filantropico italiano, tra i principali d’Europa con la Fondazione Caixa di Barcellona. 11.212: i progetti sostenuti nel settore Arte e Cultura con un finanziamento complessivo di 948,4 milioni di euro, ma soprattutto sperimentazione, innovazione, ricerca di nuovi modelli partecipati territoriali e risposte ai giovani imprenditori culturali. Per i 25 anni rilancia con grandi ambizioni di mobilitazione della propria rete sulle sfide del nostro tempo per “migliorare la qualità della vita delle persone, in particolare i cittadini che vivono in condizioni di marginalità e che non hanno modo di esprimere al meglio le proprie potenzialità”, come afferma il Presidente, padre fondatore, Giuseppe Guzzetti, presentando un grande investimento sulla povertà

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

DALLA NASCITA DELL’ART pHILANTROPY ALLO SVILUPPO DEL MERCATO DELL’ART WEALTH MANAGEMENT

  • Pubblicato il: 14/12/2016 - 22:13
CONSIGLI DI LETTURA

Come racconta il recente saggio di Alessia Zorloni, pubblicato in lingua inglese, oggi si compra arte per passione, ma anche per investimento. Grazie alla nascita di molti nuovi musei privati, la produzione artistica incontra il processo economico e si confronta con problematiche di tipo fiscale e giuridico.  Un progetto di ricerca promosso da Deloitte, società di consulenza con un’importante esperienza nel settore art&finance, che ha recentemente varato una fondazione corporate.
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

SAPER FARE, SAPER ESSERE. OPPORTUNITÀ INESPLORATE DELLA QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

  • Pubblicato il: 14/12/2016 - 20:15
SAPER FARE, SAPER ESSERE

Da un’impresa internazionale di successo nella progettazione architettonica e di interni, nasce a Roma una Fondazione, Exclusiva, per promuovere scoprire e valorizzare il talento, le eccellenze  e le filiere creative del paese, con una profonda visione umanistica e una cultura della produzione responsabile. Parliamo di genio collettivo, alta formazione e sincretismo delle arti, con l’ideatore, l’architetto Fabio Mazzeo, che la presiede
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

IL FUTURO NON NASCE DA SOLO. INDIVIDUO E CITTADINANZA

  • Pubblicato il: 14/12/2016 - 20:13
FONDAZIONI PER LA CULTURA

Con una cinque giorni di pensiero (dal 13 al 17 dicembre),  inaugurata  in  zona Porta Nuova a Milano la nuova sede della  Fondazione Feltrinelli: archivio (200mila volumi), caffetteria, bookshop e spazio eventi. Una risorsa di pensiero e aggregazione sociale per una città  all’avanguardia. Fitte code per il giorno inaugurale.  Palazzo della ricerca e dell’innovazione realizzato con capitali esclusivamente privati, ma per un servizio pubblico

 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Quando il pubblico ispira e il privato partecipa: i primi risultati dell’Associazione Amici della Triennale di Milano

  • Pubblicato il: 14/11/2016 - 21:39
MUSEO QUO VADIS?

Il 22 novembre a Roma, a Palazzo Madama sede del Senato della Repubblica, Italo Scaletta-Presidente di Fidam-Federazione Italiana Amici dei Musei (60 associazioni locali, oltre 20mila iscritti), presenterà l’Associazione “Giovani Amici dei Musei d’Italia” dedicata alla fascia d’età fra i 18 e i 35 anni, sul modello delle altre federazioni internazionali. Primo compito dell’Associazione Giovani-il cui organigramma  e Presidente saranno annunciati a Milano in gennaio- sarà l’organizzazione della sezione dedicata ai giovani del Congresso Mondiale della World Federation Friends of Museum (sede a Bruxelles, quasi 3 milioni di volontari) che si terrà a Mantova nel maggio 2017. Il nuovo rapporto tra pubblico e privato in cui la filantropia si fa guidare da un approccio imprenditoriale, al centro del dibattito nei recenti Stati Generali degli Amici dei Musei, sta alla base della proposta dell’associazione milanese che in pochi mesi ha raggiunto oltre 170 iscritti e quasi 300mila € di fondi raccolti
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Il fenomeno del collezionismo d’impresa in Italia: estetica o vantaggio competitivo?

  • Pubblicato il: 10/10/2016 - 20:06
STUDI E RICERCHE

Una recente ricerca dell’Università Cattolica in collaborazione con Axa Art e Intesa Sanpaolo ha fatto emergere luci e ombre nella gestione delle collezioni corporate. Anche se esistono alcune realtà di successo sia in termini di impatto culturale che di strutturazione organizzativa, nel complesso le collezioni d’arte aziendali non costituiscono ancora un vero e proprio settore per la mancanza di managerialità, professionalità e network. Non si tratta però di un’anomalia italiana, anche in Francia la situazione è molto simile

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Che cosa ha imparato la Triennale di Milano dalla XXI Triennale in vista del 2019

  • Pubblicato il: 10/10/2016 - 19:40
FONDAZIONI E ARTE CONTEMPORANEA

Grazie all’esperienza di Expo e del grande evento internazionale appena concluso, la Triennale di Milano si considera oggi un’istituzione più accogliente, reattiva e coinvolta nella città, attenta alla comunicazione e con partner aziendali sempre più protagonisti

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

La formula vincente del Salone della CSR e dell’innovazione sociale: il futuro della sostenibilità passa attraverso la logica del confronto e del win-win

  • Pubblicato il: 10/10/2016 - 13:51
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Secondo Rossella Sobrero, membro del gruppo promotore, nelle organizzazioni sta emergendo una maggiore consapevolezza dell’importanza della responsabilità sociale come strumento strategico capace di incidere sui piani dell’organizzazione nel breve, medio e lungo periodo. Con un’attenzione particolare al territorio in cui l’azienda opera

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

La Pinault Collection compie 10 anni

  • Pubblicato il: 12/09/2016 - 12:35
FONDAZIONI E ARTE CONTEMPORANEA

A pochi giorni dall'annuncio del progetto  alla Borsa del Commercio di Parigi e in parallelo alla nuova stagione espositiva delle tre sedi veneziane, abbiamo chiesto al direttore generale Martin Bethenod di fare il punto sul progetto artistico e culturale di Palazzo Grassi dopo 10 anni di intensa attività. “Palazzo Grassi non è  un approdo, ma il centro di una rete che percorre e attraversa l’intera città di Venezia e si estende a livello europeo”. Dalla conversazione scopriamo un inusuale punto di vista sul settore dell'arte contemporanea italiana.  A suo avviso l’Italia rispetto alla centralità parigina della Francia  presenta  “protagonisti  nel settore a Milano, Roma, Napoli, Venezia, Torino". E vanta un elevato “numero di professionisti, spesso molto giovani, che svolgono un ruolo di rilievo in musei, gallerie, centri d'arte, riviste a Parigi, come a  Berlino, Londra, New York. Quasi una sorta di comunità informale che può essere una risorsa enorme per l'influenza culturale dell’Italia all’estero”

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

ICOMILANO2016 tra la frontiera liquida di Lampedusa e i reperti sottratti allo Zambia

  • Pubblicato il: 12/07/2016 - 12:20
MUSEO QUO VADIS?

Una carrellata tra i temi, con i documenti di approfondimento disponibili della XXIV Conferenza Generale dell’International Council of Museums focalizzata sul ruolo sociale del museo verso il paesaggio culturale e le comunità. Arrivederci tra tre anni a Icom Kyoto 2019 che affronterà il tema Museums as Cultural Hubs: The Future of Tradition

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Pagine