Italia Non Profit - Ti guida nel Terzo Settore

Fondazione

Fondazione SNAM: realizzare progetti sostenibili

  • Pubblicato il: 16/03/2018 - 08:01
FONDAZIONI D'IMPRESA

In parallelo al lancio del censimento 2018 delle fondazioni italiane, in collaborazione con Assifero da febbraio abbiamo iniziato una serie d’interviste per fotografare e raccontare la realtà delle fondazioni d’impresa operanti in Italia.  Il vice Direttore Generale Dario Manigrasso ci racconta le prime iniziative di Fondazione Snam, creata nel 2017   con l’obiettivo di diventare un agente di sviluppo per attrarre idee innovative.

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Focus Montagna XXI secolo. Appennino e patrimonio culturale

  • Pubblicato il: 15/07/2018 - 00:02
PAESAGGI
Riprendiamo il contributo di Luca Dal Pozzolo, responsabile ricerca Fondazione Fitzcarraldo, al Rapporto 2018 "Io sono Cultura" di Fondazione Symbola, sull’opportunità che si apre per lo sviluppo delle aree montane, confinate da “spopolamento, l’inacessibilità, l’esclusione dalle opportunità urbane e da una socialità ricca e dinamica, l’enclave al di fuori di logiche consumistiche (..) in una dimensione esistenzialmente minoritaria e residuale”. Oggi la prospettiva pare ribaltarsi. Dal Pozzolo evidenzia la trappola “ della sopravvalutazione salvifica della bellezza capace di trainare qualsiasi dinamica di sviluppo” e presenta nuove chiavi di lettura del “patrimonio culturale materiale e immateriale  che può diventare asset cruciale per l’occupazione a partire da una riflessione su come innestare il futuro digitale nella memoria dei luoghi, come declinare al futuro una capacità di vivere in accordo con il genius loci in territori a bassa densità, ma condividendo infrastrutture di connessione - anche digitali – e capacità d’impresa (Estratto dal rapporto Io sono Cultura 2018, realizzato in collaborazione con Fondazione Symbola e Unioncamere)
Articolo a cura di: 
Luca Dal Pozzolo
Autore/i: 

BIG MIND, DALLA BREX-IN A BEPPE GRILLO

  • Pubblicato il: 15/07/2018 - 00:02
CONSIGLI DI LETTURA

Geoff Mulgan, Direttore esecutivo di Nesta, ha recentemente presentato alla Fondazione Feltrinelli il suo ultimo libro sull’intelligenza collettiva, una disciplina emergente che nasce dalla collaborazione tra le capacità umane e le potenzialità delle macchine per affrontare e vincere le grandi sfide economiche, ambientali e sociali della nostra epoca.
Un volume frutto di anni di studio e ricerca sul campo, con esempi concreti, appunti anche piuttosto critici alle istituzioni e un inaspettato accenno a Beppe Grillo.

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Obiettivo comunità. L’esperienza ventennale della Fondazione comunitaria del Lecchese Onlus

  • Pubblicato il: 15/07/2018 - 00:01
FONDAZIONI DI COMUNITÀ
Nata nel 1999 dalla sperimentazione di Fondazione Cariplo, la prima fondazione di comunità in Italia si distingue per un ingente patrimonio, una sistematica raccolta di donazioni grazie a un rapporto consolidato con la comunità, una grande credibilità e un meccanismo condiviso di selezione dei progetti. Tra le iniziative più recenti spiccano «Batti il cinque» in materia di povertà educativa, il processo di candidatura a sito UNESCO del paesaggio culturale degli insediamenti benedettini dell’Italia medievale, l’investimento nel Polo Frassoni-Centro per anziani non autosufficienti.
Articolo a cura di: 
Maria Elena Santagati

A Bolzano, l’azione del collezionista Antonio Dalle Nogare, si trasforma in fondazione “per leggere i cambiamenti della società attraverso l’arte contemporanea”.

  • Pubblicato il: 15/07/2018 - 00:00
FONDAZIONI E ARTE CONTEMPORANEA

Nasce a Bolzano la Fondazione Antonio Dalle Nogare, una nuova istituzione privata nella geografia internazionale dell’arte, voluta dal collezionista e fondatore, il costruttore Antonio Dalle Nogare, come spazio per leggere i cambiamenti della società attraverso i linguaggi del contemporaneo, “una casa aperta al dialogo, alla sperimentazione e all’educazione.

Articolo a cura di: 
Redazione
Autore/i: 

“TOWard 2030. What are you doing?”. L’arte per lo sviluppo sostenibile

  • Pubblicato il: 15/06/2018 - 13:02
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Art for social change. Dal 22 maggio al 7 giugno 2018 si è svolta la seconda edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, con oltre 600 eventi in tutta Italia, finalizzato a diffondere la cultura della sostenibilità e mobilitare le istituzioni, il mondo economico e produttivo e la società civile italiana, in vista della realizzazione nel nostro Paese dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
L’edizione 2018 del Festival ha visto una forte presenza di eventi legati al mondo delle arti, tra le quali il progetto “TOWARD 2030: what are you doing?”, attraverso il quale la Città di Torino, Lavazza e l’ASviS hanno lanciato un progetto di Street Art della durata di un anno e mezzo che farà di Torino la prima “Città ambasciatrice” dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (Sustainable Development Goals, SDGs).

Articolo a cura di: 
Roberto Mastroianni

Adriano Olivetti, memoria viva

  • Pubblicato il: 15/06/2018 - 13:02
FONDAZIONI PER LA CULTURA

A Roma incontriamo Beniamino de’ Liguori Carino, Segretario Generale della Fondazione Adriano Olivetti dal 2016. Una conversazione che ci offre uno sguardo lungo sulla storia della Fondazione, sulla vita di Adriano Olivetti e sulla singolarità dell'esperienza che rappresenta

Articolo a cura di: 
Stefania Crobe
Autore/i: 

Rammendare e generare nuove trame nelle periferie

  • Pubblicato il: 15/06/2018 - 13:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

Politiche multistakeholder e cittadinanza attiva per far crescere l’attrattività e la competitività delle periferie: questa la formula proposta dalla prima Conferenza nazionale sulle periferie urbane progettata per raccontare e scambiare buone pratiche, da Milano a Palermo, organizzata da Fondazione Bracco con la partecipazione del Comune di Milano e la collaborazione di Fondazione Cariplo e SC-Sviluppo Chimica
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Il canto della fabbrica Pirelli e l’ascolto della comunità

  • Pubblicato il: 15/06/2018 - 13:01
FONDAZIONI D'IMPRESA

Il Canto della fabbrica”, commissionato per festeggiare i dieci anni della Fondazione Pirelli,  ha tradotto in musica la dimensione intangibile della fabbrica digitale di Settimo Torinese.
Nuove sonorità, umanesimo industriale, analogie tra processi creativi e produttivi, il valore aggiunto della fabbrica bella, Antonio Calabrò, Senior Advisor Cultura di Pirelli e direttore della Fondazione Pirelli, racconta il volto contemporaneo di Industry 4.0  e il ruolo crescente della cultura  nel  governare le nuove tecnologie, generando coesione sociale

Articolo a cura di: 
Elisa Fulco 
Autore/i: 

Effetto Capitale

  • Pubblicato il: 15/06/2018 - 13:01
STUDI E RICERCHE

Quando il Touring Club Ciclistico Italiano aveva appena smesso di chiamarsi tale per essere ribattezzato Touring Club Italiano, la sua sede divenne il prestigioso palazzo in Corso Italia 10 progettato nel 1914 dall’ingegnere Achille Binda. Nella sala conferenze dell’eclettico palazzo novecentesco si è svolta il 30 maggio la conferenza di presentazione ufficiale della ricerca Effetto Capitale, L’impatto di comunicazione delle Capitali Italiane della Cultura, il caso Pistoia finanziata da Fondazione Caript - Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e commissionata al professor Guido Guerzoni ricercatore di storia economica e docente presso la SDA Bocconi di Milano da anni concentrato sullo studio dell’impatto economico dei festival culturali.  Ricerca che arriva in seguito al complesso studio sul valore economico della copertura mediatica dell’ottava edizione del festival Pistoia-Dialoghi sull’Uomo 2017  di cui ci siamo occupati in queste pagine negli scorsi mesi.

Articolo a cura di: 
Sara Marceddu
Autore/i: 

Per Aspera ad Astra

  • Pubblicato il: 15/06/2018 - 13:01
CULTURA E WELFARE

Compagnia teatrale della Fortezza di Volterra, capofila di un progetto nazionale sperimentale sul Teatro in Carcere con ACRI – Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa e Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra di cui Carte Blanche (l’associazione che dall’origine lo gestisce) è responsabile. A “Per aspera ad astra – come riconfigurare il carcere attraverso la cultura e la bellezza”, hanno dato la propria adesione sei Fondazioni di origine bancaria: Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondazione con il Sud, Fondazione CR Modena, Fondazione CR La Spezia e, ovviamente, la Fondazione CR Volterra quale promotore dell'iniziativa. La filosofia alla base dell'approccio metodologico della Compagnia della Fortezza ha conquistato ACRI: “concentrandosi esclusivamente sul contenuto artistico dell’attività svolta, liberandola da condizionamenti finalistici di tipo sociale, si riescono a raggiungere risultati, sul piano artistico, equiparabili, e forse anche superiori, a quelli ottenibili in contesti “ordinari”. E la qualità di tali risultati, indirettamente, produce risultati straordinari sul piano sociale”.
Rubrica di ricerca in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo
 

Articolo a cura di: 
Cristina Casoli
Autore/i: 

Gli oggetti usabili, consumati e rinati della Fondazione Achille Castiglioni

  • Pubblicato il: 15/06/2018 - 13:00
FONDAZIONI D'ARTISTA

Per gli eredi dell’architetto milanese che quest’anno avrebbe compiuto 100 anni conservare in chiave moderna significa catalogare e raccontare. Abbiamo intervistato i figli Carlo e Giovanna, rispettivamente presidente e segretario generale della fondazione che si propone di promuovere in Italia e all’estero il nome di Achille Castiglioni come designer ed architetto, contribuendo anche alla diffusione del design made in Italy.

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Aperto per restauro. A cinquant'anni dalla scomparsa di Pino Pascali

  • Pubblicato il: 15/06/2018 - 13:00
FONDAZIONI D'ARTISTA

La Fondazione Pino Pascali, insieme alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, ha presentato il progetto «Aperto per restauro», una delle iniziative pensate in occasione del cinquantenario dalla morte dell’artista. La Direttrice della Fondazione Rosalba Branà, il Coordinatore Generale Antonio Frugis e la Restauratrice Luciana Tozzi raccontano l’impegno particolare per quest’anno e gli obiettivi a breve e lungo termine.

Articolo a cura di: 
Benedetta Bodo di Albaretto

Creare pensiero e metterlo a terra: l’ecosistema di intelligenze di Fondazione Italiana Accenture

  • Pubblicato il: 18/05/2018 - 08:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

Focus sulla digital social innovation  e approccio multistakeholder. Anna Puccio, Segretario Generale di Fondazione Italiana Accenture, socia Assifero, racconta l’evoluzione e i progetti di una fondazione indipendente dall'azienda madre ma che ne condivide profondamente il DNA.

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Passione, innovazione e cultura d’impresa: Lavazza e la sua “Nuvola”

  • Pubblicato il: 18/05/2018 - 08:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

A Torino ha inaugurato Nuvola Lavazza, nuovo headquarter dell’azienda, nel multietnico quartiere Aurora, concepita “secondo un approccio democratico di condivisione e ampio scambio culturale con la cittadinanza”. L’azienda leader nella produzione e distribuzione del caffè a livello mondiale, opera anche attraverso la Fondazione Giuseppe e Pericle Lavazza Onlus, nata nel 2004 per realizzare progetti di sostenibilità economica, sociale e ambientale a favore delle comunità produttrici di caffè in tutto il mondo. Un esempio del fare imprenditoria che è impresa sociale. La parola a Francesca Lavazza, Board Member del Gruppo.

Articolo a cura di: 
Elena Inchingolo
Autore/i: 

Focus Art4Social. So as to find the strength to see

  • Pubblicato il: 18/05/2018 - 08:01
CULTURA E WELFARE

Dalla collaborazione tra la Fondazione Merz e la Fondazione Sardi per l’arte nasce la prima mostra monografica realizzata in uno spazio museale italiano dell’artista Fatma Bucak dal titolo “Fatma Bucak. So as to find the strength to see” (6 marzo- 20 maggio 2018), un progetto espositivo in parte inedito e sicuramente complesso che si snoda tra interventi site specific e performativi, installazioni, immagini. 

Articolo a cura di: 
Roberto Mastroianni

PARCO ARTE VIVENTE. 10 ANNI DA SPECIE PIONIERA DEL TERZO PAESAGGIO CULTURALE

  • Pubblicato il: 18/05/2018 - 08:00
FONDAZIONI E ARTE CONTEMPORANEA

Il Parco Arte Vivente fa dieci anni. Con il Direttore, Enrico Bonanate, diamo luce a ciò che cresce in questa serra (ispirata dalla visione di Piero Gilardi) semenzaio di relazioni, gesti creativi e riflessioni collettive in grado di attirare e attivare persone d’ogni provenienza culturale, geografica, di diffondersi fra i torinesi e fra terre tra loro lontane. I dieci anni di apertura del centro d'arte contemporanea, dal 4 maggio, si celebrano con la mostra collettiva The God-Trick, curata da Marco Scotini, e col simposio Antropocene, crisi ecologica e potenzialità trasformative dell’arte. PAV fa specie istituzionale a sé, da osservare per la capacità adattiva e il ruolo di pioniera di nuovi habitat culturali e di condivisione di pratiche sociali. Forse, grazie al loro modello, l’equilibrio dinamico naturale fra le specie viventi, più resistenti e sostenibili.

Articolo a cura di: 
Amerigo Nutolo
Autore/i: 

L’esperienza di “Culturalmente Impresa” e gli impatti generati sul territorio di Padova e Rovigo

  • Pubblicato il: 15/04/2018 - 09:04
FONDAZIONI D'ORIGINE BANCARIA

Offrire un supporto mirato alle organizzazioni culturali del territorio interessate a investire in un percorso di crescita, partendo dalle loro specificità e senza seguire schemi o modelli preordinati, concedendo un lasso di tempo congruo al fine di permettere ai progetti di svilupparsi, agli embrioni di idee di trovare la loro voce, agli elementi di innovazione di tradursi in realtà (o fallire) così dispiegare le loro potenzialità. Può essere così sintetizzata l’idea fondante del programma di interventi «Culturalmente Impresa» promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo con l’obiettivo di sostenere il tessuto associativo del territorio: una mission semplice, quasi scontata, se non fosse che – in una fase come quella attuale, che si caratterizza per le incessanti spinte esercitate da istituzioni e policymakers a favore della quasi sistematica trasformazione di ogni organizzazione culturale in impresa e, pure, nel minor tempo possibile –  essa assume un valore tutto particolare, rimarcando una significativa distanza da altre analoghe esperienze promosse in Italia. E con risultati che, come vedremo, sembrano aver premiato tale scelta.

Articolo a cura di: 
Damiano Aliprandi

Cultura, felicità e benessere: uno sguardo spagnolo

  • Pubblicato il: 15/04/2018 - 09:03
CULTURA E WELFARE

Qualche mese fa, l’Osservatorio sociale della Fondazione La Caixa, di Barcellona, ha intitolato uno dei suoi dossier periodici: “Partecipazione culturale e benessere: che cosa ci dicono i dati?”. La pubblicazione raccoglie e commenta indicatori sul valore economico della cultura, dati sulle principali barriere che impediscono di partecipare, sui fattori che determinano la partecipazione culturale, e sul suo impatto sul benessere, con riferimento all’Europa e alla Spagna.  In particolare, il Dossier mostra l’alto grado di polarizzazione fra persone che prendono parte e persone che non prendono parte ad attività culturali, cioè, fra persone che esprimono una domanda di cultura, generalmente con elevati livelli di redditi e di istruzione (e giovani, nel caso del cinema) e persone che non hanno mai partecipato e che di solito presentano bassi livelli di reddito e di istruzione, e che non hanno interesse per gli spettacoli dal vivo, la visita di siti di interesse culturale e non hanno risorse sufficienti per finanziare l’attività (nel caso del cinema).
Rubrica di ricerca in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo

Articolo a cura di: 
Annalisa Cicerchia

L’«UNIVERSO FUTURISTA» INAUGURA LA FONDAZIONE CIRULLI

  • Pubblicato il: 15/04/2018 - 09:02
FONDAZIONI E ARTE CONTEMPORANEA

A San Lazzaro di Savena nell’hinterland bolognese una Collezione che raccoglie l’evoluzione dell’arte figurativa e della cultura italiana del ‘900 dalla nascita della modernità e del made in Italy fino al boom economico.

Articolo a cura di: 
Roberta Bolelli
Autore/i: 

Pagine