Italia Non Profit - Ti guida nel Terzo Settore
 

storytelling

Fondazione Feltrinelli: la lunga linea d’ombra del G8 di Genova

  • Pubblicato il: 10/08/2017 - 10:24
FONDAZIONI PER LA CULTURA

Ci sono fatti che segnano per sempre un Paese, ferite che vanno aperte, pulite, curate e rimarginate assieme o altrimenti lasceranno un vuoto nell’esperienza e sviluppo di un gruppo sociale. A sedici anni dal G8 di Genova e al segnale di via della prima edizione del suo Master in Public History, Fondazione Feltrinelli apre le porte alla rievocazione di quell’evento e alla riflessione su quelle istanze, desideri e speranze (e una finestra sulle criticità del compito storico sul nostro presente recente)
 

Articolo a cura di: 
Amerigo Nutolo
Autore/i: 

VIAGGIO NEL PAESE DELL'INEDUCAZIONE DI GENERE (DOVE QUALCOSA POTREBBE CAMBIARE)

  • Pubblicato il: 04/03/2017 - 12:24
CULTURA E WELFARE

L’ONU insiste. Carenze gravi nella prevenzione della violenza e della discriminazione contro le donne. Va inserita nel nostro sistema formativo l’educazione a diritti, parità e relazione tra generi. Manca un’azione sistematica di contrasto culturale ai fenomeni discriminatori, un’efficiente giurisprudenza, un’efficacia dei servizi di protezione e assistenza. Le famiglie, luoghi di maggior violenza e incubatori di quella di domani, sono sole. I minori che subiscono abusi o vi assistono sono a rischio di reiterarne i modelli. Oltre 1600 figli di vittime di femminicidio, lasciati soli, approdano ora all’aiuto di Stato: ma i bambini, per la società e per la legge, godono di diritti ridotti. I giovani han voglia di formazione ad hoc ma cala la percezione della gravità del fenomeno femminicida. Intanto gli uomini – nodo del problema – restano nell’ombra di un ipocrita silenzio sociale. 
 

Articolo a cura di: 
Amerigo Nutolo
Autore/i: 

Il senso dei musei per il digitale

  • Pubblicato il: 14/02/2017 - 02:00
CULTURA DIGITALE

Dal gioco tutto italiano “Father and Son" fino alla realtà aumentata all'Ara Pacis di Roma o alla piattaforma digitale europea “Pluggy”, la cultura si fa sempre più un co-racconto multidisciplinare. Ma qual è l’impatto del digitale sulle politiche e sulle pratiche delle organizzazioni culturali?

 

Articolo a cura di: 
Massimiliano Zane

Pagine