Fondazione Sardi Arte

I nuovi dati sull’occupazione culturale dell’Unesco confermano potenziale e paradossi dell’economia creativa

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:01
STUDI E RICERCHE

In che modo la cultura contribuisce all’economia di un paese e al suo sviluppo sostenibile? Non si tratta di una domanda nuova ma nuova è la risposta dello Unesco Statistical Institute (UIS) che ha recentemente pubblicato delle statistiche sull’occupazione culturale molto dettagliate ma soprattutto comparabili a livello internazionale. Nello specifico, si tratta di 195 indicatori per 73 paesi nel mondo, tra cui quasi tutti i paesi dell’Unione europea. 

Articolo a cura di: 
Valentina Montalto

Produrre cultura contemporanea, una riflessione a partire dalla ricerca del Bando “ORA! Linguaggi contemporanei, produzioni innovative”

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:01
STUDI E RICERCHE

Il 21 novembre 2017 è stato presentato presso Toolbox, a Torino, il percorso di lavoro del Bando ORA! di Compagnia di San Paolo, dedicato alle produzioni culturali contemporanee. La presentazione è stata l’occasione per discutere della ricerca promossa da Compagnia di San Paolo e realizzata dal Centro Studi Santagata – EBLA relativa ai partecipanti al bando stesso. I risultati della ricerca, sintetizzati di seguito, sono stati commentati e discussi in una serie di panel, che hanno posto a confronto opinioni e indicazioni di lavoro di attori del mondo culturale e delle imprese.

Articolo a cura di: 
Giovanna Segre (Università di Torino) e Paola Borrione (CSS-EBLA)

Valutare il patrimonio culturale nella prospettiva internazionale. Una proposta di metodo.

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:01
STUDI E RICERCHE

Il tema della valutazione economica dei beni del patrimonio culturale è diventato di grande attualità in seguito all’impulso della Commissione Europea finalizzato all’elaborazione e successiva approvazione di uno standard internazionale ed europeo di contabilità per il settore pubblico. E’ l’occasione per presentare una prima ipotesi di lavoro.

Articolo a cura di: 
Paolo D’Angeli (Direttore generale Bilancio MiBACT), Gessica Martino (Funzionario Ales presso Direzione generale Bilancio MiBACT), Stefano Maurizi (Dirigente Servizio II – Direzione generale Bilancio MiBACT), Marcello Minuti (Nucleo di valutazione MiBACT

Terzo Rapporto del Secondo Welfare

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:01
STUDI E RICERCHE

Presentato a Torino il 21 novembre presso l’Auditorium del grattacielo Intesa Sanpaolo di Torino, il Terzo Rapporto del Secondo Welfare, curato da Franca Maino e Maurizio Ferrara. La ricerca affronta alcuni temi centrali per comprendere fenomeni complessi come l’innovazione sociale, l’empowerment dei destinatari degli interventi, l’interazione con il Pubblico e l’attivismo “dal basso” – e approfondisce modus operandi, progetti e strategie delle tante realtà che sono parte integrante del secondo welfare, dove lo Stato fatica a dare risposte ai cittadini: “veri e propri nuovi pilastri che compongono un edificio destinato a pesare - al di là dei giudizi di valore - nel panorama del welfare e, più in generale, del modello sociale italiano”. I grandi enti filantropici sono in prima linea nella sperimentazione di nuovi modelli, ma la Cultura è la grande assente e non gioca ancora un ruolo di rilievo nei societal challenge.

Articolo a cura di: 
Cristina Casoli
Autore/i: 

Ecosistemi digitali: un’occasione per riflettere sul binomio turismo – digitalizzazione

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:01
CULTURA DIGITALE

Le scorse settimane si è svolto a Firenze l’evento Ecosistemi Digitali promosso anche dal Mibact e dal Ministero dello Sviluppo Economico. Attraverso momenti di scambio e confronto tra gli operatori l’iniziativa ha affrontato il binomio turismo e digitalizzazione attraverso la proposta di tre elementi chiave: accoglienza, informazione e autenticità. Cogliamo l’occasione per lasciare alcune piste di riflessione che riteniamo importanti per una lettura del territorio e dei fenomeni di fruizione ad esso collegati.

Articolo a cura di: 
Emanuela Gasca
Autore/i: 

Progettare al futuro: accessibilità, inclusione e dialogo interculturale nell'anno europeo del patrimonio 2018

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:01
PAESAGGI

Appuntamento il 13 dicembre a Roma con il primo evento realizzato dal MiBACT nell'ambito dell'Anno europeo del Patrimonio Culturale 2018 per la presentazione del volume edito nei Quaderni della valorizzazione n. 4: "Il patrimonio culturale per tutti. Fruibilità, riconoscibilità accessibilità
 

Articolo a cura di: 
Federico Massimo Ceschin

Un Paese da viaggiare a piedi

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:01
PAESAGGI

Quaranta percorsi per scoprire la infinita varietà dei paesaggi e dei patrimoni italiani: nasce l’Atlante digitale dei Cammini, voluto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per mappare la fitta rete di sentieri, percorsi e tratturi che attraversa l'Italia sulle orme di antichi viandanti, esploratori e pellegrini.

Articolo a cura di: 
Federico Massimo Ceschin

PERMISSION TO STARE. ARTS AND DISABILITY

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:01
CULTURA E WELFARE

IETM, International Network for Contemporary Performing Arts, lancia il 7 ° numero della sua serie di pubblicazioni Fresh Perspectives 'Permission to Stare. Arts and Disability', che esplora la complessità della disabilità nella danza contemporanea, curata da Kate Marsh e Jonathan Burrows e pubblicata in collaborazione con il British Council. In che direzione sta andando l’Europa?
Rubrica di ricerca in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Articolo a cura di: 
Sendy Ghirardi
Autore/i: 

Arte Scuola Museo 2017. Esperienze tra arte e mondo della scuola

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:00
CULTURA E WELFARE

Attraverso il convegno Arte/Scuola/Museo Palazzo Strozzi ribadisce il suo impegno verso i temi della mediazione e dell’educazione museale e si configura come un luogo di scambio di buone pratiche aperto ai professionisti del mondo della cultura e dell’educazione.
Le due giornate hanno offerto l’occasione di condividere alcune delle iniziative più significative realizzate in Italia e all’estero per avvicinare i giovani all’arte, privilegiando le formule non tradizionali tese ad ampliare e rinnovare le sinergie tra i centri d’arte, i musei, il mondo della scuola e le istituzioni.
Rubrica di ricerca in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Articolo a cura di: 
Chiara Lachi, Museo Marino Marini

Art & Social Change: curare i curanti

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:00
CULTURA E WELFARE

Dall’urgenza di sostenere e formare diversamente il personale socio - sanitario deriva l’intuizione del progetto europeo Art & Social Change: far sperimentare agli stessi operatori la pratica artistica come metodologia innovativa in grado di generare benessere e competenze trasversali,  facilitando la relazione con i pazienti.

Articolo a cura di: 
  Elisa Fulco
Autore/i: 

Arte e Partecipazione contro la violenza sulle donne: il dibattito al Collegio Castiglioni Brugnatelli di Pavia

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:00
CULTURA E WELFARE

Un workshop del Collegio Castiglioni Brugnatelli, luogo istituito nel 1429 per accogliere gli  studenti in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. In   “E Riuscimmo a rivedere le stelle. Non perdere l’amore dopo la violenza”, le 160 alunne del Collegio, vera e propria comunità sociale,  di diversa provenienza italiana e straniera, hanno condiviso l’idea di contribuire al dialogo su questo delicatissimo tema sociale affinché non rimanga sommerso.  Un  ragionamento corale che si è sviluppato partendo dall’arte, dal  pensiero  di Zygmut Bauman  “La nostra vita è un'opera d'arte” per generare welfare attraverso la  cultura con approcci rinnovati, trasformiamo gli istituti culturali in agorà. “Il Collegio Castiglioni Brugnatelli, gestito insieme ad altri 11 collegi, dall’Ente al Diritto allo Studio Universitario EDiSU Pavia, si pone questo obiettivo, interagendo con la città per contribuire alla diffusione del senso civico e del valore della partecipazione”, come affermano gli organizzatori.
Rubrica di ricerca in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Articolo a cura di: 
Michela Magliacani, Cristina Muccioli, Eugenia Bernardotti

FABBRICHE DI IDEE: LA CULTURA IN LUOGHI INSOLITI A TORINO

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:00
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Torino, sabato 20 maggio 2017, ore 20.30. Sul tappeto di suoni generati da Francesco Bianconi, Alessandro Baricco inizia la lettura di alcune pagine di Furore, il romanzo scritto nel 1939 da John Steinbeck. A far da cornice al reading non è un teatro, una biblioteca, una libreria o qualsiasi altro luogo abitualmente consacrato ai libri e al loro racconto. Nemmeno uno di quei palchi – nei club e nei palazzetti dello sport – che Bianconi calca regolarmente come cantante dei Baustelle. No, i personaggi di Furore prendono vita su una piattaforma allestita al centro dello Spazio MRF, un immenso capannone vuoto di Corso Settembrini, nel quartiere torinese di Mirafiori, in un'altra epoca base logistica della Fiat. Organizzato come evento collaterale del trentesimo Salone del Libro di Torino, il reading è un successo. Al punto da andare in replica – con gli stessi protagonisti, la stessa materia letteraria, nella stessa location – appena pochi mesi dopo, il 2 ottobre, ripreso dalle telecamere di Raitre e trasmesso in diretta in prima serata.

Articolo a cura di: 
da Open Magazine del 5 dicembre 2017
Autore/i: 

Electropark Festival. Quando la musica crea valore per il territorio e i cittadini

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:00
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Electropark è un festival di musica elettronica dedicato alla sperimentazione artistica multimediale con una particolare attenzione ai contesti urbani locali, alla loro storia e al vissuto sociale. Prodotto da Forevergreen.fm, impresa culturale attiva sul territorio di Genova dal 2010 e su quello di Milano dal 2015, Electropark contribuisce alla rigenerazione urbana e alla creazione di valore per il territorio e i cittadini. Per conoscere meglio il festival e le sue attività abbiamo incontrato Alessandro Mazzone, fondatore insieme ad Andrea Grassullo di Forevergreen.fm. Dal confronto è emerso un percorso in continua evoluzione, reso possibile anche grazie al contributo di importanti fondazioni bancarie come Fondazione Cariplo e Compagnia di San Paolo, capace di produrre innovazione sociale a base culturale attraverso la musica e l'attivazione di processi di inclusione sociale, integrazione e promozione delle diversità.

Articolo a cura di: 
Vittoria Azzarita

FUNDRAISING PER LE BIBLIOTECHE? PIU’ FACILE A FARSI CHE A DIRSI

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:00
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Da 2 anni il Cepell-Centro per il libro e la lettura del MIBACT ha deciso di investire sullo sviluppo delle competenze di fundraising delle biblioteche, formandole e accompagnandole nello start up. La cosa funziona e non poco: la comunità risponde positivamente, si realizzano progetti altrimenti non sostenibili, le biblioteche si aprono al territorio, si favorisce un uso più “popolare” dell’art bonus. E l’investimento ripaga anche dal punto di vista economico. C’è da domandarsi se non sia questo il modo migliore per aumentare la sostenibilità della cultura nel nostro paese. Ne parliamo con Massimo Coen Cagli, direttore della Scuola di Roma fundraising.it che ha proposto e realizzato il progetto Biblioraising.

Articolo a cura di: 
Cristina Casoli
Autore/i: 

Pagine