CheFare

Leggere gli scenari culturali attraverso gli Open Data: la sfida del bando Open Data per la Cultura 2017

  • Pubblicato il: 17/06/2017 - 10:23
BANDI E CONCORSI

cheFare, Fondazione Cariplo e Compagnia di San Paolo hanno lanciato il 20 aprile il bando Open Data per la Cultura 2017. Una call per ricercatori, artisti, designer capaci di leggere i dati raccolti in anni di bandi a favore del settore dell’impresa culturale emergente, per proporre soluzioni innovative di intepretazione e divulgazione, proseguendo nell’analisi degli scenari attuali.
Solo due le proposte che saranno premiate. Le candidature sono aperte dal 15 maggio  fino al 13 luglio attraverso il sito di cheFare
 

Autore: 
Neve Mazzoleni

NOTIZIE IN BREVE DAL MONDO DELLE FONDAZIONI

  • Pubblicato il: 19/05/2017 - 20:04
NOTIZIE IN BREVE

>>> Google e UNESCOgiovani propongono il Grand Tour d'Italia, online e non solo >>> Presentato Italian Council, bando del Mibact  a sostegno delle arti visive >>> Open lecture all’Università Cattolica di Milano per riprogettare le città, una tavola rotonda organizzata dal Master Progettare Cultura >>> A Palermo la VI edizione della «Settimana delle culture», con una forte connotazione internazionale >>> Al via Open Data per la Cultura 2017, il bando promosso da cheFare, Fondazione Cariplo e Compagnia di San Paolo con l’intento di favorire la lettura e la rappresentazione del fenomeno dei progetti culturali innovativi >>>  Filippo Maggia lascia la Fondazione Fotografia, arriva Diana Baldon

 

Autore: 
Francesca Sereno

La cultura in trasformazione. Il punto sui processi di innovazione della cultura

  • Pubblicato il: 14/11/2016 - 21:55
CONSIGLI DI LETTURA

L’associazione culturale cheFare pubblica il volume “La cultura in trasformazione. L’innovazione e i suoi processi”, ed Minimum fax, dopo quattro anni di osservazione dei processi produttivi nel settore culturale attraverso l’omonimo bando. Una narrazione polifonica, che da testimonianze personali under 40, passa a mappature scientifiche per descrivere l’industria culturale in cambiamento. Una lettura, che fotografa un Paese e un sistema in transizione, ribadendo la necessità della capitalizzazione delle esperienze, evitando di perdere la funzione di connettore sociale

Autore: 
Neve Mazzoleni

C’è un grande prato verde dove nascono speranze? Bandi e innovazione culturale nelle parole dei project manager dei maggiori progetti italiani

  • Pubblicato il: 15/07/2015 - 16:19
DOVE OSA L'INNOVAZIONE
Murales di Blu, particolare

Un coro a cinque voci: Niessen, Rubini, Gariboldi, Franceschinelli, Petrini. Il quintetto degli attuali massimi esperti del mondo dell’innovazione culturale emergente che, a diverso titolo, supportano tanti progetti italiani di creatività emergente. Intervistati insieme sugli stessi quesiti per una visione comparata, capace di tracciare il fil rouge del fenomeno dell’innovazione culturale, e con approccio lucido che non fa sconti a nessuno

 

Autore: 
Neve Mazzoleni

Riparte cheFare3: 150mila euro a bando per le imprese culturali

  • Pubblicato il: 14/05/2015 - 18:17
BANDI E CONCORSI

Molte novità per la terza edizione del bando cheFare, che quest’anno premia tre promettenti progetti culturali italiani. E non solo. cheFare si è trasformata in un’associazione culturale autonoma con un progetto editoriale focalizzato sull’innovazione culturale. Un new deal che ha l’obiettivo di ampliare il pubblico e sensibilizzare l’attenzione sul ruolo della Cultura come infrastruttura sociale ed economica

Autore: 
Neve Mazzoleni

Co-innoviamo tutto! Sharing economy e nuove pratiche sociali

  • Pubblicato il: 10/04/2015 - 11:56
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Insieme alla redazione di CheFare, prende forma il percorso di indagine critica sull'innovazione sociale. Mantra del momento, porta con sé una serie di contraddizioni che, nell'euforia di un cambiamento più detto che fatto, raramente emergono. Condividiamo  l'analisi di Barbara Imbergamo che, lucidamente, solleva questioni e retoriche poco considerate ma cruciali. 
Sharing economy, crowdfunding, crowdsourcing, coworking, start-up; ma anche collaborazione e condivisione; e, ancora, welfare innovativo o nuovo mutualismo. A quale modello di Stato facciamo riferimento quando immaginiamo queste pratiche? Quali relazioni tra cittadini e istituzioni? Quali reciproci diritti e doveri?

Autore: 
Barbara Imbergamo

Il bello degli open data per la cultura: libera fruizione di dati sull’impresa culturale

  • Pubblicato il: 16/02/2015 - 11:02
DOVE OSA L'INNOVAZIONE
Bertram Niessen

Credere nella filosofia open e aver voglia di convergere in una regia comune. Una nuova iniziativa vede protagonisti l’Associazione cheFareFondazione Cariplo e Fondazione Fitzcarraldo. Il primo data set disponibile al pubblico sull’impresa culturale, lanciato a dicembre con 1500 voci. Un percorso avviato in ArtLab2013 a Lecce che porta i primi frutti

Autore: 
Neve Mazzoleni

Pagine