Rigenerazione Urbana

Oltre la rigenerazione urbana culturale

  • Pubblicato il: 16/05/2017 - 15:10
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Ad ArtLab 17, il più importante evento indipendente al servizio dell’innovazione delle politiche, dei programmi e delle pratiche culturali, si discute di progetti, visioni e strategie di rigenerazione urbana a base culturale, confrontando esperienze provenienti da tutta Europa, nella  prima tappa dell’edizione del 2017, ospitata a Taranto, città che  sta programmando il proprio futuro oltre l’immaginario che la lega indissolubilmente all’ILVA. Un confronto su  una scala locale sui progetti vincitori del bando ministeriale di progettazione integrata per la valorizzazione delle aree di attrazione culturale nel Sud Italia, seguito da un’attenzione oltre il confine, sui processi di trasformazione urbana culturale di alcune città Europee di dimensione demografica tra i  200mila e  300mila abitanti, guidata da Franco Bianchini, docente di Politiche culturali e cultural planning alla Leeds Metropolitan University. Quali i fattori chiave di successo?
Prossime tappe di Artlab: Milano  22/23 giugno, Treia 5/6 luglio, Mantova 28/29 settembre
 

Autore: 
Roberto Albano

SUD IN TRASFORMAZIONE. SAN BERILLO, SPERIMENTASI NUOVA CITTADINANZA

  • Pubblicato il: 15/05/2017 - 18:27
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Cosa accade dopo l’aggiudicazione di un bando. Uno dei tre progetti ad essere finanziato nel 2015 con il concorso di idee BOOM Polmoni Urbani, il progetto Trame di Quartiere interviene su un’area di Catania che fino a qualche anno fa sembrava destinata alla desertificazione sociale, preliminare d investimenti immobiliari speculativi. Ma la storia sta andando diversamente, tra abitanti che divengono comunità, visioni di impresa sociale e memorie riconnesse. E con una inaspettata vicenda di filantropia spontanea
 

Autore: 
Francesco Mannino

Culturability 2017: per nuove architetture sociali

  • Pubblicato il: 15/03/2017 - 08:40
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Avviato a Milano dalla nuova sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli il tour nazionale di presentazione e confronto territoriale  della quarta edizione del bando di Unipolis per la riattivazione di spazi sottoutilizzati. Obiettivo: riqualificare luoghi nei quali stabilirsi con progetti culturali e creativi a forte impatto di innovazione e coesione sociale. La call è aperta dal 16 febbraio al 13 aprile 2017 con un monte in palio superiore a 400mila euro. Il lancio milanese di culturability  – rigenerare spazi da condividere in zona Pasubio, il quartiere di Milano al centro di un processo di rigenerazione urbana e forti investimenti strutturali, è simbolico: l’area è– emblema di forte vivacità sociale e culturale sui temi della sostenibilità dello sviluppo e della qualità della vita delle persone. Coraggio, innovazione e prospettiva nel lavoro collaborativo; rapporto tra pubblico e privato come paradigma sistemico; ecologia degli attori culturali e altro ancora per parlare di un nuovo sviluppo economico basato sulla cultura – tenendo assieme gli aspetti di natura economico, sociale e ambientale

Autore: 
Giangavino Pazzola e Neve Mazzoleni

ArtLab 16 Milano | Hub creativi e rigenerazione urbana

  • Pubblicato il: 12/07/2016 - 10:23
PAESAGGI

A fine maggio scorso ha preso avvio al BASE Milano il primo dei quattro eventi di Artlab 16. Una delle sessioni di confronto si è focalizzata sulle strategie di sviluppo e sulle potenzialità di alcuni hub creativi europei invitati a partecipare. In particolare appare innovativo il caso di NDSM Wharf, ad Amsterdam che punta alla trasformazione urbana a base culturale

Autore: 
Roberto Albano

DA SPAZIO VUOTO A IMPRESA CULTURALE

  • Pubblicato il: 14/06/2016 - 16:53
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Prosegue Hangar Piemonte, il progetto voluto dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte. Un'attività di formazione diffusa sul territorio regionale con momenti di studio e di approfondimento dedicati alla cultura con l’obiettivo di sviluppare capacità imprenditoriali e visione progettuale. Ne parla Giovanni Campagnoli, autore del libro 'Riusiamo l'Italia'

Autore: 
Giovanni Campagnoli

Dietro le quinte di Culturability

  • Pubblicato il: 14/06/2016 - 16:42
PAESAGGI

La prima fase del bando Culturability si è conclusa il 31 maggio 2016 con la comunicazione dei 15 progetti finalisti. Tante le richieste di partecipazione e l'interesse nei confronti di una call che rappresenta un'opportunità di ripensamento per spazi, edifici ed ex siti industriali abbandonati. In crescita anche la qualità delle proposte. Ne parliamo con Roberta Franceschinelli, responsabile culturability Fondazione Unipolis

Autore: 
Francesca Vittori

Foreignness nella fabbrica del Cioccolato

  • Pubblicato il: 15/04/2016 - 16:20
FONDAZIONI PER LA CULTURA

Una nuova fondazione varata di privati prende avvio nell’ex complesso industriale Cima Norma di Torre-Dangio in Valle di Blenio (Canton Ticino), per  proteggerne e mantenere il patrimonio archeologico, industriale e culturale con uno spazio di cultura aperto a tutte le espressioni artistiche e discipline, sostenendo tradizioni, cultura e artigianato regionale. Il 2016, primo anno di attività dell’ente, presenta da  maggio un programma che si estrinseca come un festival delle arti, in cui il pubblico verrà dunque sollecitato sin dall'inizio a confrontarsi con l’opera in divenire, partecipando in varie forme alla sua creazione
 

Autore: 
CS

QUELLI CHE TRASCURANO DI RILEGGERE SI CONDANNANO A LEGGERE SEMPRE LA STESSA STORIA

  • Pubblicato il: 15/01/2016 - 13:31
PAESAGGI
Photo by Alessandro Gatto_Teatro Continuo

A partire dal Teatro Continuo di Alberto Burri, l’opera recentemente restituita alla città di Milano nell'anno delle celebrazione del centenario dell'artista umbro, qualche interrogativo su arte, spazio pubblico e tempo che passa

Autore: 
Stefania Crobe

Disconnettere le persone dal web e riportarle nelle strade: la sfida di Non Riservato per Milano

  • Pubblicato il: 15/11/2015 - 19:56
NOTIZIE

Un network di imprese e associazioni usa la creatività come strumento di trasformazione urbana e sociale grazie al contributo di Fondazione Cariplo, che dal 2016 avvia un nuovo programma intersettoriale sulla urban regeneration

Autore: 
Francesca Panzarin

Dai rammendi del G124 al nuovo abito per Battipaglia

  • Pubblicato il: 15/09/2015 - 09:58
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Ispirandosi al modello del G124, a Battipaglia, in provincia di Salerno, si sperimenta innovazione sociale per definire le linee strategiche del nuovo PUC. Nasce così Battipaglia collabora

Autore: 
Francesca Sereno

FARM Cultural Park: quando la rigenerazione di un territorio passa attraverso la cultura contemporanea

  • Pubblicato il: 15/07/2015 - 16:20
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

A Favara, in provincia di Agrigento, in passato nota alle cronache per i crolli del suo centro storico è nato nel 2005 FARM Cultural Park, un progetto di rigenerazione urbana su iniziativa privata, in cui la riqualificazione estetica è andata di pari passo con una programmazione e produzione culturale che punta alla partecipazione della comunità. Un luogo che che continua a richiamare a sé il mondo dell’innovazione, artisti, architetti e designer di fama internazionale. «Finalmente non si parla più di Favara per cronaca nera, mafia, abusivismo ed illeciti ma per cose belle, l’arte, la cultura, la sperimentazione»

 

Autore: 
Andrea Archinà

L’arte non è decorazione

  • Pubblicato il: 14/05/2015 - 18:09
PAESAGGI
Un'opera Alfredo Jaar nella mostra dedicatagli dalla Fondazione Merz

Commentiamo l’ultimo numero di VITA, il magazine del Terzo Settore, che dedica la sua copertina a una domanda: «Arte puoi cambiare il mondo?». Se lo chiede presentando uno speciale con 50 casi scelti nel pianeta che parlano di rinascita sociale e urbana attraverso le arti. Un’attenzione verso un fenomeno crescente che vede un numero sempre maggiore di «opere d’arte» – dalla street art alle pratiche artistiche partecipate – abitare lo spazio pubblico per attivare o generare un cambiamento, dando vita a nuovi paesaggi. Si incontrano tante buone pratiche ma anche qualche retorica legata all’arte pubblica. Pratiche che esprimono un potenziale di trasformazione ma che evidenziano la necessità di costruire un nuovo vocabolario, uscendo dalle facili categorie.  Potenzialità che si concretizzano solo se l’azione va oltre l’evento, se si traduce nella costruzione di significati, se da uno va a molti, dalle pratiche va alle politiche
 

Autore: 
Stefania Crobe

Cultura e rigenerazione urbana, perché non sia un ossimoro

  • Pubblicato il: 16/02/2015 - 15:50
VOCI DALL'EUROPA

La cultura è ancora una leva strategica per lo sviluppo del territorio? Franco Bianchini, esperto di politiche culturali, docente alla Leeds Beckett University, Inghilterra, fornisce un quadro su cosa sta succedendo in Europa e oltre a proposito di cultural planning, raccontando esperienze ed evidenziando fattori di successo ed elementi di criticità

Autore: 
Francesca Sereno

Torino Creativa: i centri indipendenti di produzione culturale nel territorio torinese

  • Pubblicato il: 16/02/2015 - 13:36
STUDI E RICERCHE

Cosa sono i centri indipendenti? Chi li anima? Come agiscono sui cambiamenti dello spazio urbano? La produzione culturale nelle città è una risorsa di energie da conoscere e valorizzare. Enrico Bertacchini e Giangavino Pazzola ragionano su quel capitale sociale di talenti e creatività che prende la forma di associazioni, comunità, consorzi, gruppi spontanei e cooperative che producono cultura nel capoluogo piemontese. Anticipazioni di una ricerca sui centri di produzione culturale indipendente nel contesto torinese e sul loro ruolo nel favorire l’atmosfera creativa della città come soggetti attivi della trasformazione urbana avvenuta negli ultimi anni. I risultati complessivi verranno divulgati a metà marzo in una pubblicazione curata ed edita dal GAI – Comune di Torino

Autore: 
Enrico Bertacchini e Giangavino Pazzola

Pagine