Fondazione Sardi Arte

Partecipazione Culturale

Partecipazione culturale 3.0: una evoluzione condivisa tra nuove responsabilità e rinnovata fiducia

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:01
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

I mezzi tecnologici stanno legando persone, dati e processi in maniera sempre più stretta. Questo ha modificato e continuerà a modificare i nostri bisogni di consumo, ed anche quelli di consumo culturale e soprattutto di “voglia” di partecipazione. Ma i nostri luoghi di cultura sono in grado di gestire questo trend ormai inarrestabile? E se si, come? In questo senso molti sono i progetti nati per rispondere a queste domande e l’ “Engage2020 – Action Catalogue” ne è l’ultimo esempio (e forse quello più controverso).

Articolo a cura di: 
Massimiliano Zane

Alla ricerca del pubblico

  • Pubblicato il: 14/06/2016 - 19:07
STUDI E RICERCHE

«AUDIENCE EXPLORATIONS. Guidebook for hopefully seeking the audience» è una guida agile e originale allo sviluppo e al coinvolgimento del pubblico realizzata da Goran Tomka per IETM, uno dei principali network culturali internazionali. Intenzionalmente provocatorio ed esplicitamente critico nei confronti di una eccessiva semplificazione del concetto di pubblico, l'autore intende far emergere teorie e pratiche meno diffuse e convenzionali per riportare l'attenzione delle organizzazioni culturali sull'importanza strategica che assume la comprensione dei pubblici e dei loro comportamenti

 

Articolo a cura di: 
Vittoria Azzarita

Come aumentare la partecipazione culturale?

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
STUDI E RICERCHE

Una nuova pubblicazione prova a rispondere, facendo luce su metodi di misura e politiche da avviare.
ll volume “Enhancing Participation in the Arts in the EU – Challenges and Methods” pubblicato qualche mese fa da Springer con il supporto del Programma Cultura dell’Unione europea, raccoglie una grande varietà di contributi sul tema della partecipazione culturale. La pubblicazione offre molti spunti di riflessione – sia a livello concettuale che di politiche pubbliche - su un tema di centrale importanza in un mondo sempre più globalizzato e multiculturale.

Articolo a cura di: 
Valentina Montalto

Rapporto Federculture: AUMENTANO I CONSUMI, AUMENTANO I DIVARI

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:01
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

La presentazione a Roma del XIII Rapporto Federculture delinea un quadro incoraggiante sul fronte dei consumi e della fruizione, ma allo stesso tempo evidenzia gap crescenti sul fronte della partecipazione culturale. Non senza proporre un copioso ventaglio di saggi che affrontano temi di efficienza ed efficacia del comparto culturale, anche in chiave prospettica e strategica.

Articolo a cura di: 
Francesco Mannino

Aarhus Capitale Europea della Cultura 2017: Let’s Rethink, Let’s Participate!

  • Pubblicato il: 17/06/2017 - 15:50
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Aarhus, con 18 altri comuni della regione centrale della Danimarca è Capitale Europea della Cultura 2017 insieme a Pafo antica città portuale della Cipro greca e patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1980. Seconda città danese ad aver conquistato la candidatura dopo Copenaghen nel 1996, Aarhus ha investito in una profonda e radicata cooperazione a livello regionale e lavorato sui temi della sostenibilità, diversità e democrazia. Abbiamo visitato la città in occasione della conferenza: ReCcord, Rethinking Cultural Centres in a Europen Dimension, per parlare di partecipazione culturale, Europa e futuro
 

Articolo a cura di: 
Elena Lombardo
Autore/i: 

La mappa della partecipazione culturale in Europa

  • Pubblicato il: 15/11/2016 - 09:41
STUDI E RICERCHE

L'Eurostat, l'ufficio di statistica dell'Unione Europea, ha recentemente pubblicato la terza edizione del volume “Culture statistics”, che offre una panoramica dei principali aspetti socioeconomici connessi al settore culturale europeo. Oltre a presentare un aggiornamento dei dati relativi ai risultati economici e occupazionali raggiunti dal comparto delle industrie culturali e creative, la pubblicazione dell'Eurostat offre un approfondimento dei consumi culturali dei cittadini europei. Confrontando le statistiche dell'Eurostat con altri studi e ricerche, emerge l'importanza del capitale umano quale fattore in grado di influenzare in maniera determinante la domanda e il consumo di cultura

Articolo a cura di: 
Vittoria Azzarita

Pagine