Italia Non Profit - Ti guida nel Terzo Settore
 

fondazioni di origine bancaria

WECARE.  Regione e Associazione delle Fondazioni di origine bancaria piemontesi siglano il patto per l’innovazione sociale

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
CULTURA E WELFARE

Il Piemonte conferma la volontà di diventare laboratorio di innovazione sociale. Siglato dall’Associazione delle 12 fondazioni di origine bancaria del territorio-che investono ogni anno 100 milioni di euro nel welfare - un patto di collaborazione  con la Regione Piemonte sulla strategia di innovazione sociale, dal  titolo obamiano, “Wecare – Welfare Cantiere Regionale”. Un progetto nato da un tavolo inter-assessoriale, dal quale la Cultura è assente.
Rubrica di ricerca in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo

Articolo a cura di: 
Cristina Casoli
Autore/i: 

Partecipazione. Cooperazione. Sperimentazione

  • Pubblicato il: 15/01/2017 - 22:58
FONDAZIONI D'ORIGINE BANCARIA

Compiono 25 anni le Fondazioni di origine bancaria. E hanno profondamente cambiato strategie dagli esordi. Un mestiere da imparare per la filantropia istituzionale italiana nata normativamente, dalla riforma del sistema bancario nel 1992. Conversiamo con Matteo Melley, 57 anni, avvocato, da quindici anni ai vertici della Fondazione Carispezia, che ci parla con franchezza rara, delineando un modello di intervento che ha preso forma sul campo : “a vincere le complesse sfide saranno progetti multi-stakeholder di coinvolgimento e dialogo con il territorio e con gli attori locali.”. La cooperazione tra fondazioni è la risorsa su cui lavorare. “Partiamo dai festival, progetti nei quali tutte le fondazioni sono impegnate”, alzando l’ambizione, per favorire coinvolgimento e consapevolezza con la lettura, oltre l’evento. ”E dai nodi territoriali irrisolti”. Sperimentando, “senza negare l’errore”
 

Articolo a cura di: 
Catterina Seia e Valeria Ferro

A Veddel, abitanti, istituzioni, fondazioni, gruppi religiosi, artisti, insieme nell’arte del convivere

  • Pubblicato il: 15/01/2017 - 22:47
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Nell’Europa del terrore e delle paure e incertezze sociali, da Amburgo abbiamo una lezione di prevenzione dei conflitti: Veddel, quartiere-isola incastonato sull’Elba, resistente ai tentativi di gentrification, residenza di tedeschi poveri e immigrati da 60 paesi. Da qui salpavano i migranti tedeschi per le Americhe. Oggi, più soggetti pubblici e privati, affrontano le sfide di rinnovamento istituzionale e della convivenza con New Hamburg: progetto scritto e prodotto con chi abita Veddel con gli artisti, al servizio di Amburgo. Björn Bicker e Malte Jelden, tre anni dopo l’avvio dell’esperimento, fanno il punto: “Se vogliamo che questi processi funzionino e portino cambiamenti nelle persone bisogna partire con anticipo, prepararli bene, fare molta comunicazione. Non è importante l’artista, ma la convivenza fra le persone.” Riconoscersi come comunità in tutte le proprie radici, condividere luoghi, segni, gesti, azioniTutto questo è già arte” dicono i dramaturg

Articolo a cura di: 
Amerigo Nutolo
Autore/i: 

Continua l’autoriforma delle fondazioni, assumono importanza le ripartizioni regionali

  • Pubblicato il: 16/02/2016 - 00:22
EDITORIALI

Le fondazioni di origine bancaria riformano la propria presenza ormai venticinquennale, avviando un sistema di rappresentanza territorialmente più omogeneo che si pone a metà strada tra le singole fondazioni e la associazione che le raccoglie, l’ACRI

Articolo a cura di: 
Giuliano Segre
Autore/i: 

Funder35 cresce per far crescere le imprese culturali

  • Pubblicato il: 05/02/2016 - 10:01
BANDI E CONCORSI

Funder35, il progetto pluriennale promosso da Acri per sostenere ed accompagnare le imprese culturali e creative giovanili, cresce ampliando il numero delle fondazioni di origine bancaria coinvolte e presentando il protocollo di intesa Acri – Funder35 – ABI per facilitare l’accesso al credito delle organizzazioni culturali. Nell'edizione 2015, la prima del nuovo triennio, sono stati erogati 2,5 milioni di euro per 50 progetti con un importo medio di 50mila euro per intervento: numeri decisamente più alti rispetto al triennio iniziale. Nel 2012, infatti, sono stati finanziati con un importo complessivo di 900 mila euro 15 progetti, negli anni successivi è stato erogato 1 milione di euro all'anno per 18 iniziative nel 2013 e 21 nel 2014. La premiazione delle imprese culturali finanziate è avvenuta il 26 gennaio presso il Ministero dei Beni Culturali e Turismo, alla presenza di Giuseppe Guzzetti, Presidente Acri e Fondazione Cariplo; Marco Cammelli, Presidente Commissione per i Beni e le Attività culturali Acri e Comitato di gestione Funder35; Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione CON IL SUD; Antonio Patuelli, Presidente ABI

Articolo a cura di: 
Francesca Sereno
Autore/i: 

Sfide e opportunità del «secondo welfare» in Italia

  • Pubblicato il: 15/12/2015 - 16:20
STUDI E RICERCHE

A fine novembre è stato presentato presso la Biblioteca Nazionale di Torino il «Secondo Rapporto sul secondo welfare in Italia». Lo studio coordinato dal Centro di Ricerca e Documentazione Luigi Einaudi, in collaborazione con l'Università di Milano e il Corriere della Sera, e con il sostegno di importanti istituzioni tra cui Fondazione Cariplo, Fondazione Cariparo, Fondazione CRC e Fondazione CON IL SUD, indaga i fenomeni endogeni ed esogeni che influenzano lo sviluppo di modelli alternativi di protezione sociale nel nostro Paese. Lo studio evidenzia come le Fondazioni di origine bancaria siano «uno dei principali e più attivi protagonisti del secondo welfare» in Italia, giocando un ruolo fondamentale nel contrasto alle nuove forme di povertà

Articolo a cura di: 
Vittoria Azzarita

Le Fondazioni bancarie dell'Emilia Romagna fotografate dall'Osservatorio dello Spettacolo regionale

  • Pubblicato il: 26/10/2015 - 13:00
STUDI E RICERCHE

Uno studio ne ricostruisce l'impegno a favore della cultura. Ne emerge una nutrita rappresentazione che, partendo da una lettura del contesto generale, attraverso i dati pubblicati dall'Acri relativi a tutte le 88 fondazioni di origine bancaria italiane, a livello regionale descrive il ruolo delle fondazioni nel sostenere il settore dello spettacolo

Articolo a cura di: 
Francesca Sereno
Autore/i: 

Le Fondazioni private sono i nuovi attori di riferimento? Ne parliamo al primo Forum dell'arte contemporanea di Prato

  • Pubblicato il: 15/09/2015 - 10:09
FONDAZIONI PER LA CULTURA
Mario Merz - Il numero ingrassa come i frutti d'estate e le foglie abbondanti. 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55 - 1995 © Fondazione Merz

La  grande chiamata alle arti della Fondazione Pecci di Prato,  che andrà in scena dal 25 al 27 settembre, sta registrando un record di iscrizioni: oltre 300 operatori attivi nel settore dell’arte contemporanea e circa 700 partecipanti del pubblico. Una sessione, moderata dal Giornale delle Fondazioni, sarà  dedicata al confronto tra le Fondazioni private scese in campo. Dall’analisi dei problemi alla ricerca delle soluzioni, questi gli obiettivi

Articolo a cura di: 
Neve Mazzoleni
Autore/i: 

LE FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA TRA NODI IRRISOLTI E OPPORTUNITÀ

  • Pubblicato il: 10/06/2015 - 11:12
OPINIONI E CONVERSAZIONI

A sei mesi dalla scomparsa, l’Acri ricorda l’Avv. Sergio Ristuccia dedicando alla sua memoria una sala della sede dell'Associazione, dove verrà conservata parte della sua ricca biblioteca, lasciata in eredità all'Acri. In occasione di questo evento riproponiamo la versione integrale della conversazione avuta con Sergio Ristuccia, in una calda giornata di agosto, per il Rapporto annuale Fondazioni2013/2014

Articolo a cura di: 
Stefania Crobe
Autore/i: 

Filantropia: visioni e energie per il cambiamento

  • Pubblicato il: 16/05/2015 - 09:50
EDITORIALI

Anno d’oro per le Fondazioni d’origine bancaria. Grazie alla dinamica positiva dei mercati finanziari, il 2014 è stato un anno record per i bilanci delle fondazioni di origine bancaria, nonostante l’incremento della pressione fiscale. Si profilano grandi cambiamenti all'orizzonte

Articolo a cura di: 
Redazione
Autore/i: 

Pagine