Compagnia di San Paolo come anchor institution. Presentato il Piano 2018

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:06
FONDAZIONI D'ORIGINE BANCARIA

Compagnia di San Paolo presenta il piano 2018 a pochi giorni dall’accordo con il Ministero del Tesoro, per via del quale scalerà il suo investimento in Banca Intesa in modo graduale rimanendo comunque socio pesante almeno sino al 2021. Le erogazioni previste per l’annualità ammontano a 158 milioni di euro su tre indirizzi (politiche sociali, ricerca e sanità e arte, attività e beni culturali), ai quali se ne aggiungeranno quasi altri 17 milioni provenienti dal credito di imposta orientato alla partecipazione al Fondo per il contrasto alla povertà educativa. Educazione, innovazione e sviluppo sono i driver degli investimento che la fondazione  torinese sosterrà nei prossimi dodici mesi, sperimentando nuovi modelli – come annunciato dal presidente Francesco Profumo con effetto moltiplicatore e fare da incubatore a iniziative che potrebbero poi essere proiettate su scala nazionale. Un anno importante che si apre anche con l’annuncio di un addio, quello dato da Piero Gastaldo dopo vent’anni alla guida dell’ente.

Articolo a cura di: 
Giangavino Pazzola

L’impresa di comunità nei processi di innovazione culturale

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

In un quadro normativo sempre più sfaccettato quale ruolo giocano comunità di luogo e di intenti come attori di trasformazione sociale? Dal Rapporto Federculture

Articolo a cura di: 
Paolo Venturi (Aiccon), Flaviano Zandonai (Euricse, Iris Network)

ArcheoFrame, per un’archeologia pubblica tra passato e presente

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

“L'archeologia, riportando alla luce i resti materiali della vita degli uomini di epoche lontane, contribuisce a trasformare il paesaggio e ad arricchire il nostro patrimonio culturale. Scoprire, recuperare e valorizzare un sito o un bene archeologico non significa soltanto far rivivere la memoria storica del nostro Paese. Interpretare ciò che resta del passato può stimolare la condivisione di culture e prospettive, assumere una funzione sociale vitale nel presente, a patto di confrontarsi con la comunità di riferimento, con il pubblico. Un’archeologia non più e soltanto per addetti ai lavori, ma che si cala nel contesto attuale, interagendo con la vita quotidiana.” E’ questo lo spirito con cui da una decina di anni opera ArcheoFrame, il Laboratorio di Valorizzazione e Comunicazione dei Beni Archeologici dell’Università IULM di Milano. L’intervista al direttore Luca Peyronel ci permette di approfondire questa visione.

Articolo a cura di: 
Francesca Sereno
Autore/i: 

Capitale culturale: investimenti, patrimonio, valore

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Grandi quantità di denaro pubblico e privato sono spesi ogni anno per la “cultura” nelle grandi città di tutto il mondo. Tuttavia, nonostante la rilevanza di tali capitali investiti, la conoscenza della loro portata e del loro concreto impatto urbano rimane in qualche modo limitata. In questo senso il World Cities Culture Finance 2017 del World Cities Culture Forum ci aiuta a fare chiarezza e ci mostra come la cultura sia sempre più un capitale sociale da valorizzare e un elemento fondamentale del “successo” delle grandi città a ogni latitudine.

Articolo a cura di: 
Massimiliano Zane

Con lo smart phone, apriti sesamo. Al via la prima apertura automatizzata di beni ecclesiastici in Italia

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Sperimentazione tecnologica innovativa in due Cappelle piemontesi: con la app  “Chiese a porte aperte”, disponibile per Ios e Android,  si accederà tramite smartphone. Un nuovo tassello di “Città e Cattedrali”, il grande progetto ideato dalla Fondazione CRT e dalle Diocesi del territorio, sviluppato in collaborazione con la Regione Piemonte e gli organi periferici del MIBACT.

Articolo a cura di: 
Cristina Casoli
Autore/i: 

Bologna al centro di un nuovo protagonismo: la Cultura si fa sistema

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Abbiamo chiesto a opinion leader di identificare le città che presentano il maggior tasso di vitalità. Della prima, Napoli, abbiamo parlato nello scorso numero. La seconda Città individuata  è Bologna che “si è fortemente caratterizzata e oggi è al centro di un nuovo protagonismo grazie alle realizzazioni importanti frutto della collaborazione tra sistema pubblico e iniziative private.”

Articolo a cura di: 
Roberta Bolelli
Autore/i: 

HOSPITALIA. O SUL SIGNIFICATO DELLA CURA

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
CULTURA E WELFARE

Uno splendido volume compendia il progetto fotografico di Elena Franco, che documenta antichi edifici ospedalieri in Italia e in Europa, e il loro patrimonio. La bellezza delle immagini è stimolo ad approfondire la ricchezza di senso sottesa a complessi monumentali, nella maggior parte dei casi misconosciuti nella loro rilevanza storica, culturale, sociale, civica.
Rubrica di ricerca in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo
 

Articolo a cura di: 
Paolo M. Galimberti

WECARE.  Regione e Associazione delle Fondazioni di origine bancaria piemontesi siglano il patto per l’innovazione sociale

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
CULTURA E WELFARE

Il Piemonte conferma la volontà di diventare laboratorio di innovazione sociale. Siglato dall’Associazione delle 12 fondazioni di origine bancaria del territorio-che investono ogni anno 100 milioni di euro nel welfare - un patto di collaborazione  con la Regione Piemonte sulla strategia di innovazione sociale, dal  titolo obamiano, “Wecare – Welfare Cantiere Regionale”. Un progetto nato da un tavolo inter-assessoriale, dal quale la Cultura è assente.
Rubrica di ricerca in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo

Articolo a cura di: 
Cristina Casoli
Autore/i: 

IL MUSEO COME ECOSISTEMA: UN APPROCCIO ALTERNATIVO E BUONE PRATICHE

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
CONSIGLI DI LETTURA

Systems Thinking in Museums: Theory and Practice suggerisce, attraverso riflessioni e buone pratiche nazionali e internazionali, come applicare le teorie complesse all’interno dei musei. Edito da Yuha Jung e Ann Rowson Love, è una guida per musei aperti, collaborativi e inclusivi con prospettive e idee di 19 differenti gruppi di autori, studiosi, consulenti, educatori, operatori museali e studenti laureati, provenienti da tutto il mondo“Ogni organizzazione o museo deve essere inteso nel suo insieme, nel suo contesto specifico e come entità che si evolve in base a cambiamenti interni ed esterni. Si parla di struttura organizzativa collaborativa, autorità condivisa e un forte engagement della comunità. “

Articolo a cura di: 
Sendy Ghirardi
Autore/i: 

RAFFAELE ALBERTO VENTURA: L’ “ANGELO STERMINATORE” DEI DISAGIATI DI CLASSE

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
CONSIGLI DI LETTURA

La Teoria della classe disagiata (Minimum Fax) scava tra le fondamenta dell’industria culturale, decostruisce il suo mito di leva dello sviluppo, tenta una critica del prosumer, del collasso fra apparato della produzione e del consumo, e riscrive la genesi dell’autofagia dei nati fra il ‘78 e oggi – l’Hunger Games sociale della creative class, dei figli della classe media frantumata dalla crisi. Giardino delle Delizie capitaliste, più che pamphlet: la Teoria di Raffaele Alberto Ventura galleggia tra autoironia, apologia, analisi storica-economica, tono saggistico-divulgativo, riferimenti ricercati, stile apodittico, approccio d’inchiesta, ritmo da giallo filosofico, incursioni satiriche, immaginario apocalittico.

Articolo a cura di: 
Amerigo Nutolo
Autore/i: 

Gestire il dono

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
CONSIGLI DI LETTURA

Uno scritto a quattro mani da PierLuigi Dovis, direttore della Caritas dell’Arcidiocesi di Torino e Filippo Monge, docente di Marketing ed Economia manageriale dell’Università di Torino, ci offre una riflessione sulla ”necessità di riqualificare l’operato delle organizzazioni del Terzo Settore, secondo criteri di qualità ed efficienza”. Gli autori propongono come strada possibile quella di chiamare ai vertici  profili professionali provenienti dal mondo for profit.  Siamo sicuri? Anche il business sta cambiando.

Articolo a cura di: 
Redazione
Autore/i: 

Accessibilità e turismo: se il visitatore è prima di tutto un viaggiatore

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
CULTURA DIGITALE

Il nuovo Piano Piano straordinario della mobilità turistica 2017-2022 rappresenta un tassello importante per le politiche dei nostri territori. In linea con gli orientamenti del Piano Strategico del Turismo, infatti, il PSMT promuove la valorizzazione delle infrastrutture di trasporto come elemento di potenziamento dell’offerta turistica e allo stesso tempo lo sviluppo dell’aspetto digitale per una migliore fruizione della vacanza a partire dal momento di pianificazione del viaggio. Questa visione sottende elementi di valore sia per la domanda rappresentata dal turista – viaggiatore, sia per l’offerta che può riflettere su politiche di promozione anche nelle fasi precedenti a quella della visita ai siti.

Articolo a cura di: 
Emanuela Gasca
Autore/i: 

Un’alleanza strategica fra soggetti del Terzo Settore

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
SAPER FARE, SAPER ESSERE

A margine di una giornata di lavoro organizzata dall’Acri, grazie a Carola Carazzone Segretario Generale di Assifero, è nato a giugno del 2017 il prodromo di quella che sarebbe divenuta un’alleanza fra soggetti del Terzo Settore, prevalentemente Fondazioni d’impresa o di comunità, unite da obiettivi e punti di vista, al di là della loro storia, dimensione, posizione geografica; soggetti che in modalità differenti stanno utilizzando nei territori italiani la creatività e l’arte per produrre valore sociale e che hanno risposto con entusiasmo e generosità alla proposta di Fondazione Exclusiva di creare un partenariato strategico rivolto ad affrontare sfide concrete partendo dalla ricchezza e varietà delle proprie esperienze.
Rubrica di ricerca in collaborazione con Fondazione Exclusiva

Articolo a cura di: 
Francesca Neri, Osservatorio, Fondazione Exclusiva
Autore/i: 

NOTIZIE IN BREVE DAL MONDO DELLE FONDAZIONI

  • Pubblicato il: 09/02/2018 - 15:37
NOTIZIE

>>> Pubblicato il bando «Social Film Fund con il Sud» >>> In Svizzera nasce il Teatro dell’Architettura >>> Fondazione CRC presenta il progetto di preservazione dell'Archivio Lenci e prosegue con il progetto Donare >>> Assifero promuove iniziative di co-finanziamento sul Fondo di povertà educativa e annuncia il convegno nazionale di fine maggio >>> Il MET di Bologna si amplia grazie a culturability >>> Nasce in Giappone un museo curato dal collettivo di Digital Art teamLab

Articolo a cura di: 
Francesca Sereno
Autore/i: 

NOTIZIE IN BREVE DAL MONDO DELLE FONDAZIONI

  • Pubblicato il: 02/02/2018 - 10:23
NOTIZIE

>>> Record di lettori a gennaio per il Giornale delle Fondazioni >>> Fondazione Modena Arti Visive presenta il programma espositivo 2018 >>> Fondazione Sicilia stanzia 175 mila euro per arte, ricerca e sviluppo sostenibile >>> Darwin Day al Festa di Scienza e Filosofia 2018 >>> La Fabbrica Alta di Schio cerca artisti digitali >>> Due donne per dirigere importanti istituzioni museali: Laura Valente è il nuovo Presidente della Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee, Cristiana Parrella dirigerà il Centro Pecci di Prato >>> Sport e cultura nel nuovo bando per il sociale di Fondazione Caritro.  >>> Alla Fondazione Biagiotti Progetto Arte la mostra Black Value >>> V edizione del Premio Cultura + Impresa

Articolo a cura di: 
Francesca Sereno
Autore/i: 

Pagine