Biennale

Si fa la festa alla Cultura. Che va “Oltre Confine”

  • Pubblicato il: 18/05/2017 - 23:42
IN QUESTO NUMERO

Grandi fermenti.  L’arte contemporanea in fibrillazione. Dopo Documenta di Atene, l’artworld si è trasferito a Venezia. Il cinema impazza a Cannes che con Inarritu si scopre “Senza confini”, come il Salone del Libro a Torino che apre oggi,  con tutta la città in #bookpride, che “lo sfoglia”.
Si respira aria di innovazione nel mondo della cultura che sta spalancando porte e finestre per l’innovazione attraverso la cultura, anche nel main stream.  Crescono i visitatori del musei (44,5 milioni nel 2016), ma c’è ancora molto da fare.  Istat nel Rapporto annuale 2017 pubblicato oggi,  segnala il dato allarmante del trend in crescita di coloro che in Italia hanno abdicato, o sono stati costretti a farlo,  la partecipazione culturale: 34,7% dal 32,70%
 

Autore: 
CS

La Fondazione Faurschou in bilico tra tradizione e innovazione

  • Pubblicato il: 15/05/2017 - 12:53
FONDAZIONI E ARTE CONTEMPORANEA

In occasione della 57° Biennale di Venezia 2017, la Fondazione Faurschou presenta presso la Fondazione Cini tre mostre di importanza storica e artistica: “Us Silkscreeners…”, "Late Series" su Robert Rauschenberg e "New Media (Virtual Reality Art)" con opere di Paul McCarthy e Christian Lemmerz. In questa intervista il suo fondatore, il danese Jens Faurschou, già  gallerista e collezionista ci racconta come è nata la sua passione per l’arte e la volontà di aprire la sua Fondazione a Copenaghen e a Beijing
 

Autore: 
Alessia Zorloni

Nuovi territori per la Fondazione Merz

  • Pubblicato il: 15/01/2017 - 23:40
FONDAZIONI E ARTE CONTEMPORANEA

La prima personale di Marisa Merz negli Stati Uniti, un progetto rizomatico nella città di Palermo, una prossima sede svizzera, un’intesa veneziana che ispira e rafforza un metodo di lavoro. Sono solo anticipazioni sulla programmazione 2017 dell’istituzione torinese, nuove geografie per radici comuni

Autore: 
Giangavino Pazzola

Pagine