La sopravvivenza di un’idea attraverso la creazione dell'immagine

  • Pubblicato il: 15/02/2017 - 12:51
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Nella sua ricerca – in maniera olistica, nell'agire organico – si incontrano le dicotomie: l'oriente e l'occidente, la mente e il corpo, la parola e il gesto, il pieno e il vuoto, dove il vuoto – proprio come afferma il suo maestro Lao Tzu – può essere considerato l’inizio di tutto. Una oscillazione tra le diversità che produce una moltiplicazione di segni, linguaggi, attitudini che vanno dal video alla performance, dalla pittura alla scultura. Per la rubrica che apre ogni nostro numero con le idee sensibili dell'arte,  incontriamo e conversiamo con H.H. Lim, artista sino-malese che giunto a Roma nel 1976 per frequentare l’Accademia di Belle Arti, non l'ha più lasciata
 

Autore: 
Stefania Crobe

A Cielo Aperto. Le pratiche artistiche per la generazione di un nuovo sguardo sul territorio

  • Pubblicato il: 15/01/2017 - 22:51
LA PAROLA AGLI ARTISTI

ARTE E TERRITORIO. A Latronico incontriamo gli artisti Bianco-Valente che ci parlano del progetto di arte pubblica dell'Associazione Culturale Vincenzo De Luca: A Cielo Aperto. Pratiche artistiche e collaborative creano inedite immagini di realtà generando un nuovo sguardo sul territorio, che ne restituisce la complessità e le potenzialità. A dieci anni dall'inizio del progetto, oggi un volume corale, edito da Postmedia, ne racconta la genesi e i processi

Autore: 
Stefania Crobe

Notturno, composizione per “restare umani” nell'incertezza della contemporaneità

  • Pubblicato il: 14/11/2016 - 23:26
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Romano, classe 1980, oggi a New York. Dopo le ‘Sette Stagioni dello Spirito’, un colossale romanzo itinerante che ha abitato Napoli  tra il 2013 e il 2016, torna nella città partenopea per la grande mostra che il Museo Madre gli dedica, dal 17 dicembre.  Per la rubrica LA PAROLA AGLI ARTISTI, che apre ogni nostro numero mensile, in una moderna corrispondenza epistolare che è un andirivieni di sollecitazioni, dialoghiamo con Gian Maria Tosatti. Con lo sguardo immerso in un presente accecato dal bagliore delle contraddizioni, il suo poetare percepisce e naviga il buio. Le lucciole non sono scomparse, ma solo la notte può svelarle

Autore: 
Stefania Crobe

L'analogismo di Luigi Presicce

  • Pubblicato il: 13/10/2016 - 16:11
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Anche questo mese apriamo con le riflessione degli artisti, dai quali ci lasciamo ispirare e stimolare. La partnership tra Il Giornale delle Fondazioni e ArtVerona | Art Project Fair continua con l'ascolto di Luigi Presicce. Sul ruolo dell'arte e degli artisti oggi parleremo domani 14 ottobre durante il talk inaugurale di ArtVerona

Autore: 
Andrea Bruciati e Stefania Crobe

What's art for?

  • Pubblicato il: 13/10/2016 - 15:15
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Abbiamo accolto l'invito alla riflessione lanciato da The Art Newspaper, che per i suoi 25 anni lancia a intellettuali e liberi pensatori un ambizioso quesito: A che cosa serve (ancora) l'arte?
Ne discutiamo domani 14 ottobre nel talk inaugurale di ArtVerona, con gli stimoli della nostra rubrica 'La parola agli artisti', curata da Stefania Crobe. Apre l’incontro Catterina Seiadirettrice de Il Giornale delle Fondazioni in dialogo con Anna Somers Cocks, ideatrice e CEO The Art Newspaper, Andrea Bruciati, direttore artistico ArtVerona, Antonio Coppola, collezionista, Andrea Galvani, artista, Barbara Polla, gallerista, Galerie Analix Forever, Ginevra. Saranno presenti  gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Verona con i quali prende avvio per l’a.a 2016/17 un progetto pedagogico, curato da Elena Ciresola, di riflessione tra pari, dei giovani

Autore: 
Stefania Crobe

I LUOGHI DEL PENSIERO SONO LE ZONE TROPICALI

  • Pubblicato il: 16/09/2016 - 22:00
LA PAROLA AGLI ARTISTI

L’incontro con Andrea Galvani, artista veneto da diversi anni trapiantato tra Stati Uniti e America Latina, conferma una posizione coraggiosa poiché conferisce ancora importanza alle capacità razionali di analisi dell’uomo . La sua voce ci parla di una dimensione quasi alchemica, che ricerca l'invisibile e si rinnova nell'incanto della scoperta, in una prospettiva aperta, poliglotta e poliedrica. Il passo che ha scelto di David Malin è significativo. Andrea Bruciati, direttore di ArtVerona, lo ascolta per la rubrica “Voce agli artisti”

Autore: 
Andrea Bruciati

L'istante privilegiato

  • Pubblicato il: 16/09/2016 - 01:27
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Nel ritorno dell'arte alla figurazione, insieme a Matteo Fato, classe 1979, riscopriamo nella pittura la capacità di leggere il tempo e produrre nuove immagini di realtà. Continua così la partnership tra Il Giornale delle Fondazioni e ArtVerona | Art Project Fair che, per la 12° edizione della fiera, segue temporaneamente la nostra rubrica LA PAROLA AGLI ARTISTI sul ruolo dell'arte e degli artisti oggi. Ne parleremo a Verona il 14 ottobre
 

Autore: 
Antonio Grulli

Lo sguardo emotivo

  • Pubblicato il: 14/09/2016 - 11:19
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Proseguiamo insieme ad ArtVerona il nostro ascolto degli artisti, punto centrale del sistema culturale, chiedendo loro di rispondere alla linea di indagine aperta dal Giornale dell’Arte, a “Cosa serve l’Arte oggi?’. Incontriamo Cosimo Terlizzi, videomaker pugliese di stanza in Svizzera. Nell'afasia di una società omologata e omologante, il grido dell'arte che risonanza ha?

Autore: 
Andrea Bruciati

Le immagini malgrado tutto

  • Pubblicato il: 09/08/2016 - 12:06
LA PAROLA AGLI ARTISTI
Paola Angelini, Deep Green, olio su lino, 30 x 40 cm, Collezione Privata, 2014

Una partnership tra Il Giornale delle Fondazioni e ArtVerona | Art Project Fair, per la 12° edizione della fiera veronese, vede la nostra rubrica LA PAROLA AGLI ARTISTI, curata da Stefania Crobe, affidata alla penna di Andrea Bruciati e del suo staff.
Contribuendo all'indagine sul ruolo dell'arte e degli artisti nell'attuale scenario geopolitico in trasformazione, ci traghetteranno verso la tre giorni di fiera con le voci di cinque artisti selezionati per le loro attitudini e la loro incidenza sulla realtà.
Prima tappa: Paola Angelini intervistata da Antonio Grulli

Autore: 
Antonio Grulli

Claudia Losi, passeur di storie

  • Pubblicato il: 19/07/2016 - 11:36
LA PAROLA AGLI ARTISTI

C'è una sorta di magia nei suoi racconti. Come se quel tempo impiegato nel tessere fili e relazioni, nell'attraversare campi, nell'esplorare l'esistente e il possibile, sia per ciascuno l'occasione per 'stare', per prendersi un momento per guardarsi dentro e, in questa sospensione, ritrovare sé stesso e l'altro. Tra trame ed orditi, intrecci, incontri, strabordi, combinazioni alchemiche, riappropriazioni illegittime, come un passeur, Claudia Losi ci traghetta attraverso «Millepiani», qui e altrove. 
Prosegue così la nostra campagna d'ascolto in collaborazione con ArtVerona all'insegna di una domanda: What's art for?
 

Autore: 
Stefania Crobe

Il mondo icono-sonoro di Yuval Avital

  • Pubblicato il: 17/06/2016 - 18:30
LA PAROLA AGLI ARTISTI
© Yuval by Beny Steiner

Il suo nome ha un duplice significato in ebraico. E' un ruscello che si stacca dal fiume perseguendo la sua propria strada, ma è anche il padre dei musicisti nella Genesi. E Yuval Avital, nato a Gerusalemme nel 1977 e dal 2003 residente in Italia è come quel ruscello da cui prende il nome, deviando e creando sempre percorsi imprevedibili e profondamente originali. Artista visivo e sonoro, compositore, regista e musicista solista, nel suo continuo attraversamento territoriale e disciplinare e nell'incontro (e scontro) con scienziati, cantori e portatori di tradizioni orali antiche, sguardi migranti ed erranti, traduce e accompagna i mutamenti del presente. Nella difficoltà di inquadrarlo in una definizione risiede il suo mondo, che anticipa mondi

Autore: 
Stefania Crobe

Arte al confine

  • Pubblicato il: 17/05/2016 - 19:25
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Negli stravolgimenti geopolitici di un mondo alla deriva, in cui – anche nei cosiddetti Paesi emergenti (e viene da domandarsi rispetto a chi e che cosa) – vengono violati i diritti umani basilari, l’arte non può restare a guardare. «Esserci» vuol dire «resistere» e la giovane artista Fatma Bucak, nell’esplorare confini, conflitti e poteri, denuncia e ci offre - invitandoci a guardare attraverso un’estetica intrisa di poesia e sacralità - le urgenze del presente. Un invito a cui non è possibile sottrarsi

Autore: 
Stefania Crobe

Dall’«immaginazione al potere» al «potere dell’immaginazione»

  • Pubblicato il: 22/04/2016 - 17:50
LA PAROLA AGLI ARTISTI
Emilio Fantin, Dynamica,

«Può accadere che in una conversazione […] avvenga una sorta di miracolo: sentire all’unisono che qualcosa è penetrato in noi e ha fatto chiarezza». E’ quanto accaduto nel dialogo con Emilio Fantin. Una conversazione «Dynamica» in cui la parola si fa estetica, un continuo dispiegarsi e ricostruirsi della forma che attraversa campi e che, «camminando sui crinali dei saperi», ci accompagna verso un «equilibrio acrobatico» fatto di sogni e immaginazione. Un’epifania

Autore: 
Stefania Crobe

Become like a water my friend. Parola di Alterazioni Video

  • Pubblicato il: 16/03/2016 - 00:02
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Recentemente tornati a Milano, dove sono nati nel 2004, Alterazioni video hanno presentato un’ampia rassegna della loro produzione cinematografica dal nome TURBO FILM allo Spazio Oberdan, in collaborazione con Fondazione Cineteca Italiana e Dispari& Dispari Project. Conosciuti per il progetto Incompiuto Siciliano, che anticipando i tempi, ha avviato una mappatura di tutti i siti delle opere pubbliche lasciate incompiute, rileggendole in una nuova chiave abilitante attraverso lo sguardo artistico, Alterazioni video continua la sua scrittura cinematografica che mixa i generi ed esplora i confini dell’estetica

Autore: 
Neve Mazzoleni

Un fotografo che scrive, abitato dal furore

  • Pubblicato il: 16/02/2016 - 00:02
LA PAROLA AGLI ARTISTI

A 50 anni dalla pubblicazione del leggendario libro «Feste religiose in sicilia», una conversazione con Ferdinando Scianna,  uno dei principali protagonisti della fotografia del nostro paese,  associato alla storica agenzia Magnum Photos. Leonardo Sciascia definiva il suo stile «pirandelliano; con i suoi scatti fa diventare creatura un personaggio». Un racconto colmo di aneddoti e di passione, con  un legame intimo e profondo con la sua  Sicilia che traduce con una «scrittura» per immagini, con una capacità speciale di trovare un senso, una profondità nella superfice delle cose, per chiarificare l’inesprimibile. Talento

Autore: 
Catterina Seia

L’arte non è un angelo, semmai una talpa

  • Pubblicato il: 15/01/2016 - 23:04
LA PAROLA AGLI ARTISTI

L’anno si apre con una lunga conversazione con Flavio Favelli, artista fiorentino, ma bolognese di adozione. La sua idea di Arte è intima e personale, quasi una autobiografia impersonale, ma così forte ed evocativa in dialogo con immagini che si esprimono sia nelle sue opere che nelle sue parole

Autore: 
Neve Mazzoleni

Quando l’Opera è Viva, l’Arte fa Luce

  • Pubblicato il: 23/12/2015 - 15:02
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Da qualche mese apriamo ogni numero con la «carta bianca» agli artisti, nella certezza che il sistema culturale senza di loro sarebbe asfittico e che abbiamo necessità di rinnovare lo sguardo, anche sul patrimonio creativo delle generazioni che ci hanno preceduti. Gli Artisti spesso dialogano con il mondo, anzi costruiscono nuovi mondi, ognuno con il proprio linguaggio. Per l’augurio per un nuovo anno di luce a tutti Voi, abbiamo scelto uno scatto

Autore: 
Catterina Seia

Coltivare il re-incanto

  • Pubblicato il: 14/10/2015 - 22:55
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Ad aprire le riflessioni di questo autunno è Adrian Paci. Albanese di nascita, italiano di adozione, prima di altri ha raccontato le «vite in transito» ponendo all’attenzione il fenomeno delle migrazioni, i flussi, gli attraversamenti, ai quali la politica non fa che dare miopi risposte. Ma l’arte di Adrian Paci è soprattutto il frutto di un’esperienza di vita individuale che attraverso il linguaggio, la narrazione, diventa bene collettivo. Con lui l’arte si libera da una richiesta di funzionalità per riacquistare una dimensione spirituale attraverso dedizione, capacità di ascolto, attese. Un invito alla cura di sé attraverso lo stupore, attraverso il «re-incanto»

Autore: 
Stefania Crobe

Faccia, viso e volto di Cesare Pietroiusti

  • Pubblicato il: 15/09/2015 - 15:06
LA PAROLA AGLI ARTISTI
Courtesy of ZonArte​. Foto di Andrea Guermani

Proseguiamo la rubrica «La parola agli artisti», incaricata di aprire ogni numero mensile.

Contro l’eccesso di specializzazione moderno che impedisce di cogliere l’interconnessione vitale tra le cose e per non rischiare di cadere in sterili tecnicismi, rivendichiamo all’arte e agli artisti un ruolo cruciale per la ricostruzione di un senso comune. Ci mettiamo in ascolto, non per cercare risposte ma per lasciarci circuitare in nuovi mondi possibili, non necessariamente migliori, non necessariamente diversi, ma sicuramente più umani. Dall’elogio del non funzionale alla difesa della lingua italiana. La parola all’artista, tra i protagonisti del Forum dell'Arte Contemporanea Italiana di Prato

Autore: 
Stefania Crobe

Fiaba dai due finali

  • Pubblicato il: 16/07/2015 - 00:27
LA PAROLA AGLI ARTISTI

Il Giornale delle Fondazioni per parlare di politiche culturali per la gestione del patrimonio storico e artistico e produzione dà la parola agli artisti. Carta bianca a Fabio Cavalli, regista, attore, produttore, che racconta una «Fiaba dai due finali» nella quale si pone questa domanda: perché mai, se un battito d’ali di farfalla a New York basta a scatenare un uragano in Cina, decenni di catastrofi culturali in Italia provocano soltanto sbadigli?

Autore: 
Fabio Cavalli