Fondazione Sardi Arte

Mercato dell'arte e Wealth Management: un binomio in crescita

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
STUDI E RICERCHE

Per la quinta edizione dell’Art & Finance Report, Deloitte e ArtTactic hanno condotto la propria indagine su diversi temi inerenti l’arte come asset class, indagando il ruolo presente e futuro, nonché le sfide e le opportunità, che gli stakeholder di questo mercato si trovano ad affrontare. Il Rapporto di quest’anno ci consegna, grazie ad una comparazione dei dati emersi dalle indagini condotte dal 2011 ad oggi, una fotografia della cosiddetta Art & Finance Industry. Quello che emerge chiaramente è l’evoluzione verso un modello di gestione patrimoniale “olistico”, ossia in grado di offrire, in modo più dinamico e sofisticato, un pacchetto di servizi relativi all’arte e in grado di soddisfare le richieste dei clienti più facoltosi, sempre più desiderosi di tutelare e gestire in modo finanziariamente corretto il proprio patrimonio artistico.

Articolo a cura di: 
Alessia Zorloni
Autore/i: 

La cultura in Piemonte. Dal passato, uno sguardo sul futuro

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
STUDI E RICERCHE

La presentazione della Relazione annuale "La cultura in Piemonte nel 2016" dell'Osservatorio Culturale del Piemonte è l'occasione per un'analisi trasversale sui cambiamenti del comparto culturale negli ultimi venti anni. Ecco qui uno spaccato sulle trasformazioni attraversate dalle organizzazioni dalla metà degli anni '90 al 2016 e uno sguardo "diacronico" su quella evoluzione che ha condotto il Piemonte e Torino a conquistare una nuova centralità nelle geografie culturali internazionali.

Articolo a cura di: 
Francesca Vittori

I numeri del Corporate Giving made in Italy

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
STUDI E RICERCHE

La ricerca Corporate Giving in Italy è il primo tentativo di scendere nei dettagli della misurazione della filantropia corporate nelle sue diverse sfaccettature.
Nonostante solo un’azienda su tre abbia scelto
lo strumento della fondazione d’impresa per gestire le erogazioni, queste realtà possono diventare un importante braccio strategico e operativo nella gestione dei progetti di sviluppo sociale perchè hanno strategie di investimento filantropico più focalizzate rispetto a quelle delle imprese.

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Atene post documenta 14. Come si rinasce davvero?

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
STUDI E RICERCHE

Si è conclusa non tra poche polemiche l’esperienza ateniese di documenta 14. Il primo capitolo extra Kassel di questo importante appuntamento con l’arte contemporanea, verrà ricordato non solo per il deficit da 8 milioni di euro. Complici le aspettative create dal titolo stesso Learning from Athens” e la scelta di riflettere sulla capitale greca, quale paradigma della contemporaneità e delle sue dicotomie, attraverso una piattaforma di attivismo culturale aperta alla cittadinanza, ha in realtà lasciato in molti con l’amaro in bocca. Cosa abbiamo imparato da documenta 14? Ε quali sono i progetti che contribuiscono sinceramente alla rinascita culturale? Vi raccontiamo di NEON e del suo programma CityProject.

Articolo a cura di: 
Elena Lombardo
Autore/i: 

Il 19% dell'arte: artiste in Italia tra mercato e museo

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
STUDI E RICERCHE

Una ricerca della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano indaga la posizione delle artiste nel sistema dell'arte oggi, integrando studi storici e critici con rilevazioni quantitative sulle presenze nelle manifestazioni culturali e nella sfera commerciale nel nostro Paese

Articolo a cura di: 
Silvia Simoncelli

Se il futuro dell'impresa è nelle mani della fondazione

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

Il Fai ha organizzato sul tema una giornata di studi. Quale futuro per le aziende di famiglia? Affidarla agli eredi. Venderla. Oppure scegliere per la successione un ente no profit, che ne diventa proprietario, ne nomina i manager e ne traccia il futuro attraverso uno statuto che garantisca il rispetto delle regole e persone di fiducia alla guida?
 

Articolo a cura di: 
Cristina Casoli
Autore/i: 

Fondazione Moleskine, unconventional cultural incubator

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

Apre a Milano la fondazione dell’azienda dei celebri taccuini che usa l'arte e la cultura come strumento di trasformazione sociale. Focus sulla quality education e sull’Africa, visto come laboratorio giovane e dinamico, metafora di molteplici prospettive. Ne parliamo con Maria Sebregondi, che negli anni Novanta ideò la linea di taccuini, Director of Brand Equity and Communication dell’azienda fino al 2015 e oggi presidente della fondazione.

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

FASHION RESEARCH ITALY, UNA FONDAZIONE AL SERVIZIO DELLA MODA

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

Inaugurata a Bologna la Fondazione Fashion Research Italy, Cittadella della Moda, una struttura che declina insieme arte artigianalità e tecnologia, dedicata alla formazione e valorizzazione di uno dei settori chiave del sistema economico-produttivo del Paese.

Articolo a cura di: 
Roberta Bolelli
Autore/i: 

Il Repertorio dei Talenti

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

Fondazione Exclusiva e Fondazione Cologni, unite per un nuovo progetto culturale di valorizzazione dei mestieri d’arte italiani, con una particolare attenzione verso quelli connessi con i settori dell’interior design e della decorazione. “Repertorio dei talenti” verrà presentato il 30 novembre a Roma, dalle ore 17.00 presso la sede di Fondazione Exclusiva.

Articolo a cura di: 
Cristina Casoli
Autore/i: 

Fondazione Golinelli e HP collaborano a Bologna per la scuola del futuro

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

La Fondazione entra nel programma di HP «Reinvent the Classroom» tra le 85 realtà, a livello globale, che operano come Research Hub Learning Studio per sviluppare nuovi modi di insegnamento e di apprendimento

Articolo a cura di: 
Roberta Bolelli
Autore/i: 

Cibo è FICO, tra produzione, degustazione e Cultura

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

In una Bologna che non cessa di stupire per gli interventi dei grandi imprenditori nel mondo della Cultura,  nasce FICO-Eataly World, il più grande parco agroalimentare del mondo e con questa la  Fondazione Fico per l'educazione alimentare e la Sostenibilità, al cui interno sono presenti alcuni dei più importanti atenei e istituzioni nazionali di ricerca sul cibo, focalizzata sullo «spreco zero» e sull’’«economia circolare» di cui è apprezzato teorico il Presidente Andrea Segrè.  FICO è un grande hub imprenditoriale: un investimento di circa 120 milioni di euro, 150 imprese operanti all’interno, circa 1.000 posti di lavoro diretti e 3.000 nell’indotto, con l'obiettivo di raggiungere i 4-6 milioni di visitatori ogni anno (di cui 2 milioni di stranieri).

Articolo a cura di: 
Roberta Bolelli
Autore/i: 

All'impresa familiare tessile Bonotto la Prima edizione del Premio Imprenditori della Cultura

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

Stefano Baia Curioni, presidente di Palazzo Te, ha avviato un percorso di lettura e condivisione delle grandi figure imprenditoriali del nostro paese, con la mostra in corso su Antonio Ratti. Il programma proseguirà con le figure di Arnoldo Mondadori e Adriano Olivetti e si arricchisce del Premio Imprenditori della Cultura, in collaborazione con AIDAF assegnato all’impresa tessile Bonotto, di Molvena, nota per il successo internazionale del suo modello di “Fabbrica Lenta”, che più volte abbiamo ospitato su queste colonne come fonte di grande ispirazione.

Articolo a cura di: 
Cristina Casoli
Autore/i: 

Dove la plastica è regina

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

A Napoli, la Fondazione Plart si propone in Italia come centro di eccellenza per il collezionismo e la conservazione delle opere in plastica, con particolare attenzione alla scena nazionale e internazionale del design. L’ultima mostra dal titolo «Cosmogonie», inaugurata il 14 ottobre, celebra per la prima volta il lavoro del giovane architetto Mario Coppola

Articolo a cura di: 
Benedetta Bodo di Albaretto

L'eco del patrimonio a un anno dal sisma

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:01
PAESAGGI

Tra un’emergenza non ancora conclusa, una ricostruzione ancora da avviare (stanziati a settembre 170 milioni di € per il recupero dei beni culturali) e tanta, troppa burocrazia, il patrimonio culturale si conferma incarnazione dell’inestricabile legame tra luoghi e persone. E il terremoto si rivela «l’Alzheimer di una comunità». Ne abbiamo parlato con Monsignor Renato Boccardo, arcivescovo della diocesi di Spoleto-Norcia

Articolo a cura di: 
Maria Elena Santagati

Le periferie non meritano cultura

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:01
PAESAGGI

“Ci sono luoghi dove la bellezza e la cultura non arrivano. Vanno lasciati al loro triste destino”, così Luca Beatrice, presidente del Circolo dei Lettori, ha commentato sul proprio profilo Facebook la vandalizzazione delle luci d’artista posizionate, dopo vent’anni dal varo per progetto, per la prima volta nella periferia di Torino. La polemica ha assunto toni aspri, da parte della politica, degli abitanti e degli operatori sociali e culturali che hanno scelto di operare in quartieri considerati dai più “problematici”. Giovanni Ferrero, Presidente di Ismel e Gabriele Boccaccini, Direttore Artistico del Teatro Stalker. “Dovete avere il Caos in voi per partorire una stella danzante”, avrebbe Friedrich Nietzsche che molto ha amato la città.
 

Articolo a cura di: 
Giovanni Ferrero e Gabriele Boccaccini

Pagine