Pier Luigi Sacco

museomarini_750x100.jpg

Appunti per una definizione di welfare culturale

  • Pubblicato il: 15/03/2017 - 08:05
CULTURA E WELFARE

Il lavoro corale sul termine avviato dal Giornale delle Fondazioni si arricchisce con Pier Luigi Sacco, uno dei primi ad avere acceso nel nostro paese riflessioni sulla relazione tra economia civile ed economia della cultura.  I suoi primi contributi in Italia sul tema risalgono al 2011, dal progetto di candidatura di Siena a Capitale Europea della Cultura, che tra i temi cardine aveva lo sviluppo della relazione virtuosa tra partecipazione culturale attiva e ben-essere. Cosa significa oggi parlare nel nostro paese di processi di  cultural welfare based, tema che si riscontra in numerosi documenti programmatici di sviluppo locale?

Articolo a cura di: 
Pier Luigi Sacco
Autore/i: 

Re-incanto, “guerra di posizione”, educazione al futuro: la progettualità culturale in Italia, oggi

  • Pubblicato il: 16/09/2016 - 22:56
OPINIONI E CONVERSAZIONI

In risposta all’era del disicanto weberiano del secolo di cui siamo figli, 500 anni dopo la pubblicazione dell’opera più famosa di Tommaso Moro, l’Utopia, l’economista Pier Luigi Sacco, quest’anno da Harvard, evocando Gramsci, propone un tema caro a questa testata, “Coltivare il re-incanto”, partendo dalle politiche culturali per costruire “l’isola che non c’è”: una società che non solo esite, ma prospera felice, in cui cultura e buonsenso guidano la vita degli uomini, colmando la distanza tra reale e ideale. Da una dura e lucida diagnosi del noto professore emergono proposte a cui necessita ”imprenditorialità politica” perché “il privilegio di assistere a momentanee, preziose epifanie del senso non può bastare”..

Articolo a cura di: 
Pier Luigi Sacco
Autore/i: 

Il welfare culturale: un attualissimo tema inattuale

  • Pubblicato il: 15/06/2015 - 23:00
OPINIONI E CONVERSAZIONI

«Stiamo assistendo alla maturazione di una consapevolezza delle potenzialità della cultura nel contesto medico-sanitario che va al di là della singola, piccola esperienza laboratoriale per diventare una nuova area di ricerca e di pratica clinica che può estendersi ad ambiti sempre più ampi delle professioni della salute». Pier Luigi Sacco sul convegno internazionale « Long Live Arts» tenutosi a L’Aja 

Articolo a cura di: 
Pier Luigi Sacco
Autore/i: 

Il treno delle industrie culturali e creative europee sta passando: saliamo a bordo o lo salutiamo dalla banchina

  • Pubblicato il: 16/05/2015 - 09:50
VOCI DALL'EUROPA

Come si sta muovendo la  prima fase della programmazione UE 2014.2020? La  cultura ha sempre un peso marginale nelle politiche, ma qualcosa sta cambiando. La parola d’ordine sembra essere «rompere i silos», come dimostra il brillante semestre di presidenza lettone. Ma i policy makers debbono crescere per sostenere i percorsi di innovazione. In Italia - che presenta 4 tra le 25 regioni UE prevalenti per produzione culturale e creativa - non mancano le iniziative innovative, anche dal basso, ma non si vede ancora una logica di sistema

Articolo a cura di: 
Pier Luigi Sacco
Autore/i: 

Incroci creativi: due conferenze sulla cultura nel semestre di presidenza lettone dell’Unione Europea

  • Pubblicato il: 14/04/2015 - 19:12
VOCI DALL'EUROPA

Nell’ambito del suo semestre di Presidenza UE, la Lettonia punta sui crossover creativi.
Pier Luigi Sacco e Erminia Sciacchitano, commentando il convegno Cultural and Creative Crossovers, riflettono sul ruolo della cultura come motore innovativo e sulla necessità di praticare sconfinamenti settoriali. Qualcosa all’orizzonte si intravede, ma dietro solide mura
 

Articolo a cura di: 
Pier Luigi Sacco e Erminia Sciacchitano

Ancora Europa 2014-2020 e la cultura: prime indicazioni dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

  • Pubblicato il: 16/03/2015 - 18:37
OPINIONI E CONVERSAZIONI

Nel ciclo di programmazione 2014-2020, l’Italia sarà capace di portare davvero la cultura, e soprattutto le sue tematiche più innovative e potenzialmente più impattanti sull’evoluzione dei modelli di vantaggio competitivo, nelle posizioni alte delle agende delle politiche economiche regionali o nazionali?

Articolo a cura di: 
Pier Luigi Sacco
Autore/i: 

Dove va la cultura?

  • Pubblicato il: 28/10/2011 - 09:09
STUDI E RICERCHE
Prof. Pier Luigi Sacco

La lucida analisi di Pier Luigi Sacco sulla cultura 2020. Testo integrale dell’intervento alla "Giornata di studio sulle fondazioni di partecipazione" del Giornale dell’Arte, a Rivoli - 18 ottobre 2011

Articolo a cura di: 
Pier Luigi Sacco
Autore/i: 

La cultura italiana ad un bivio: il ruolo (e il potenziale) delle fondazioni

  • Pubblicato il: 04/05/2011 - 19:57
FONDAZIONI CIVILI
Pier Luigi Sacco

Il fenomeno delle fondazioni non è certamente un’esclusiva della realtà italiana, e men che meno della sfera culturale. Nel caso della cultura italiana, tuttavia, le fondazioni stanno assumendo, e ancora di più potranno farlo nel prossimo futuro, un ruolo assolutamente decisivo e per molti versi peculiare.

Articolo a cura di: 
Pier Luigi Sacco
Autore/i: 

Pagine