Italia Non Profit - Ti guida nel Terzo Settore
 

HER

Il futuro è una terra alta

  • Pubblicato il: 15/04/2018 - 09:00
CULTURA DIGITALE

Dare umanità all’intelligenza artificiale. Gli artisti Salvatore Iaconesi e Oriana Persico, fondatori della prima scuola diffusa “arte e dati”, Her-Human Ecosystem, a Roma, nel quartiere di S. Lorenzo, mostrano una possibile via italiana che si sta configurando. Grazie al lavoro dell’Agenzia Italia per il Digitale, accanto alle istituzioni cognitive pioniere nelle Digital Humanities-come la Normale Superiore di Pisa e l’Università Cà Foscari di Venezia-, in prima fila i musei della scienza –Muse e Must-, le prime istituzioni culturali come il Polo del ‘900 e Fondazione Golinelli, crescono aziende e organizzazioni, in cui i tecnici informatici scrivono algoritmi con gli artisti, i cittadini e i bambini. Un vantaggio competitivo per un futuro di possibilità. La risposta a Cambridge Analitica? Se ne è discusso al Palazzo delle Esposizioni dedicato all’acronimo  IA-intelligenza  artificiale, vera e propria sfida esistenziale nel rapporto tra essere umano e tecnologia. Pubblica amministrazione e arte a confronto. La posta in gioco è alta.

Articolo a cura di: 
Catterina Seia
Autore/i: 

Arte e Dati. Nasce un Festival

  • Pubblicato il: 15/04/2018 - 09:00
NOTIZIE

È HER: she Loves S. Lorenzo, Il primo festival di quartiere dedicato ad arte e dati che prenderà vita a Roma il 7-8 aprile Il festival segna la nascita del polo di Arte e Dati HER, promosso dal duo artistico Salvatore Iaconesi e Oriana Persico. Obiettivo ambizioso: diventare un nuovo punto di riferimento nel panorama della cultura digitale e dell’innovazione indagando e coniugando arte, scienza e tecnologia. 

Articolo a cura di: 
Redazione
Autore/i: 

Pagine