artlab17_590x100.jpg

tassi

Luglio. Stabilità senza certezze

  • Pubblicato il: 12/07/2017 - 17:11
SCENARI DI INVESTIMENTO

L’Europa, per la prima volta da parecchi anni, sembra essere in grado di superare gli Stati Uniti in termini di crescita economica e leadership politica. In ogni caso, la robusta crescita mondiale dovrebbe spingere anche la BCE ad abbandonare presto il QE, seguendo la strada già percorsa dalla FED. In questo scenario, i tassi a lungo termine saranno penalizzati dalle prossime mosse delle banche centrali. Lo stesso vale per il dollaro che dovrebbe proseguire la fase di indebolimento nei confronti dell’euro. Con Macron e Merkel alla guida dell’Europa, nei prossimi cinque anni l’Italia godrà di un’altra finestra di opportunità, forse l’ultima dopo il dividendo dell’euro e il QE di Draghi, per risolvere i problemi strutturali che la affliggono
 

Articolo a cura di: 
Classis Capital
Autore/i: 

Giugno. Tassi negativi: per quanto ancora?

  • Pubblicato il: 09/06/2017 - 21:49
SCENARI DI INVESTIMENTO

Poche nubi e ancora sole in questo secondo trimestre 2017 che, superate le incertezze politiche, non ha scuse per dimostrare la crescita economica. Infatti, cresce il mercato azionario macinando record su record (S&P da inizio anno a fine maggio + 8,5%, Stoxx600 + 9%), ma tiene anche il mercato obbligazionario con un’inflazione che, dopo aver visto alla fine dell’anno scorso, punte del 2% ritraccia a 1,5% in Usa ed 1,4% in Europa. E le banche centrali come leggono queste distonie? Si apprestano ad aumentare i tassi  già in parte scontati nei rendimenti e nei corsi? Risponde il macroeconomista di Classis Capital Sim Spa, Marcello Esposito*,  in una breve intervista
 

Articolo a cura di: 
Classis Capital
Autore/i: 

Pagine