San Giorgio Maggiore

San Giorgio Maggiore diventa un padiglione diffuso: così la Santa Sede si presenta per la prima volta alla Biennale Architettura di Venezia

  • Pubblicato il: 15/04/2018 - 15:50
FONDAZIONI E ARTE CONTEMPORANEA

Lì, di fronte alla celeberrima piazza San Marco, oltre mille anni fa la Repubblica Serenissima donò l’isola di San Giorgio ai monaci benedettini che vi edificarono un grande Monastero e la meravigliosa Abbazia palladiana che cattura gli obiettivi fotografici di ognuno dei milioni di visitatori che giungono a Venezia. Lì, nel 1799, si celebrò persino un Conclave, che consentì di superare uno dei momenti più drammatici della vita della Chiesa, mentre le armate francesi occupavano l'Italia intera, Roma compresa, con l’elezione al soglio pontificio di Pio VII Chiaramonti. Lì, oggi, la Santa Sede sceglie di offrire un messaggio al mondo intero, partecipando per la prima volta alla Biennale Internazionale di Architettura.

Articolo a cura di: 
Federico Massimo Ceschin

Pagine