artlab17_590x100.jpg

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ASTI

Anno censimento: 
2013
Regione: 
Piemonte
Dati anagrafici
Indirizzo sede Corso Alfieri, 326
Cap 14100
Acittà Asti
Contatti telefonici 0141-592730
Contatti e-mail segreteria@fondazionecrasti.it
Sito internet www.fondazionecrasti.it
Presidente Maggiora Michele
Vicepresidente Pier Franco Ferraris
Direttore Vittoria Villani
Enti strumentali e/o partecipati per l’arte e la cultura Fondazione Palazzo Mazzetti
Numero di dipendenti 5
Data del rinnovo del Consiglio di amministrazione 2017
Dati economici
Patrimonio netto al 31-12-2011 203.162.427
Patrimonio netto al 31-12-2012 204.491.034
Totale erogazioni 2011 7.353.814
Erogazioni arte e cultura 2011 1.987.127
Totale erogazioni 2012 6.296.152
Erogazioni arte e cultura 2012 1.505.461
Stima totale erogazioni 2013 5.000.000
Stima erogazioni arte e cultura 2013 1.500.000
Strategie e strumenti d'intervento nella cultura
Opera per la salvaguardia, la conservazione, la valorizzazione del patrimonio (culturale, museale, paesaggistico, naturalistico, geo-paleontologico) e per la sua gestione, con finalità educative, di crescita sociale e culturale, per il potenziamento dell’offerta turistica e per lo sviluppo economico e occupazionale. Si occupa della conservazione della tradizione locale e della promozione dei prodotti locali, secondo le nuove direttive espresse dalla Regione Piemonte in merito ai PAT (prodotti agroalimentari tradizionali), con relativi Marchi di Qualità identificativi, come strumenti di sviluppo, anche turistico, del territorio.
Principali azioni
La maggior parte delle risorse del settore sono state destinate alla gestione, all’attività e alla promozione della società strumentale «Palazzo Mazzetti», storico palazzo restaurato dall'architetto Giovanni Bo, aperto parzialmente nel 2009 e totalmente nel 2011, sede della programmazione culturale con esposizioni (2013: «Rinascita. Storie dell’Italia che ce l’ha fatta», «Souvenir m'en doit») . Partecipa con altri 18 Enti al progetto regionale «Sistemi urbani di Valorizzazione Integrata del Patrimonio Culturale» (aderendo al «Piano territoriale di valorizzazione» integrata del patrimonio culturale del territorio del sud-est astigiano ) finalizzato all’integrazione del processo conoscenza-tutela-valorizzazione dei beni culturali, favorendo l’organizzazione a rete dei beni e delle attività culturali, in connessione con il contesto paesistico e cercando i possibili rapporti operativi con gli operatori economici, nell’accoglienza e nel settore enogastronomico.
Patrimonio storico-artistico
Possiede «Palazzo Mazzetti» (per la gestione del quale ha istituito una Fondazione dedicata affinché diventi un polo culturale per la creazione di una rete museale) e una collezione di opere d'arte di autori astigiani o legati al territorio.