Italia Non Profit - Ti guida nel Terzo Settore

Open Magazine

AUDIENCE DEVELOPMENT: INNOVAZIONE SOCIALE IN CORSO

  • Pubblicato il: 15/07/2017 - 23:58
FONDAZIONI D'ORIGINE BANCARIA

Operatori, istituzioni, fondazioni e ospiti internazionali si sono riuniti il 21 giugno a Torino per confrontarsi sui nuovi orizzonti della progettazione culturale. Tra San Salvario e il Museo Egizio, Zaragoza e Varsavia, tavole rotonde e speed date, il racconto di una giornata speciale
 

Articolo a cura di: 
Open Magazine
Autore/i: 

INNOVAZIONE SUL FILO DEI MILLENNI: INTERVISTA A GRECO (MUSEO EGIZIO) E FELICORI (REGGIA CASERTA)

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:06
MUSEO QUO VADIS?

Un museo non è per sempre. A meno che non si ricordi di essere struttura viva, organica, destinata a una continua mutazione attraverso il lavoro dei suoi ricercatori e a un dialogo sempre più stretto con il territorio, i cittadini, i partner, gli studiosi, i visitatori. Sono queste le conclusioni che emergono dalla lunga chiacchierata che Open Magazine ha fatto con Christian Greco, direttore del Museo Egizio di Torino, e Mauro Felicori, direttore della Reggia di Caserta. Due realtà culturali tra le più importanti sul territorio italiano e tra le più visitate anche dai turisti stranieri; due luoghi che – nel Nord come nel Sud Italia – conservano e mettono in movimento uno straordinario patrimonio storico, artistico e architettonico. E che, anche grazie alla capacità di vivere sul filo dell'innovazione, hanno chiuso un buon 2017 sul fronte dei numeri: 845.237 visitatori per il museo torinese (sostanzialmente stabili rispetto al 2016), 835.654 mila per la reggia casertana (in crescita di oltre il 20% rispetto all'anno precedente). Rispettivamente all'ottavo e al nono posto della Top 10 nazionale.
Da Open Magazine del 24 gennaio 2018 

Articolo a cura di: 
Open Magazine
Autore/i: 

FABBRICHE DI IDEE: LA CULTURA IN LUOGHI INSOLITI A TORINO

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:00
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Torino, sabato 20 maggio 2017, ore 20.30. Sul tappeto di suoni generati da Francesco Bianconi, Alessandro Baricco inizia la lettura di alcune pagine di Furore, il romanzo scritto nel 1939 da John Steinbeck. A far da cornice al reading non è un teatro, una biblioteca, una libreria o qualsiasi altro luogo abitualmente consacrato ai libri e al loro racconto. Nemmeno uno di quei palchi – nei club e nei palazzetti dello sport – che Bianconi calca regolarmente come cantante dei Baustelle. No, i personaggi di Furore prendono vita su una piattaforma allestita al centro dello Spazio MRF, un immenso capannone vuoto di Corso Settembrini, nel quartiere torinese di Mirafiori, in un'altra epoca base logistica della Fiat. Organizzato come evento collaterale del trentesimo Salone del Libro di Torino, il reading è un successo. Al punto da andare in replica – con gli stessi protagonisti, la stessa materia letteraria, nella stessa location – appena pochi mesi dopo, il 2 ottobre, ripreso dalle telecamere di Raitre e trasmesso in diretta in prima serata.

Articolo a cura di: 
da Open Magazine del 5 dicembre 2017
Autore/i: 

L'INNOVAZIONE SOCIALE PASSA DALLA CULTURA

  • Pubblicato il: 27/07/2017 - 22:10
OPINIONI E CONVERSAZIONI

Partecipazione e creazione di significato, sinergie tra enti pubblici, fondazioni e operatori, rilancio dell'università e turismo intelligente. Ecco perché secondo Pier Luigi Sacco, professore della IULM e special adviser della Commissione Europea, "ripartire dalla cultura" è possibile (da Open Magazine)
 

Articolo a cura di: 
Open Magazine
Autore/i: 

Patrimonio culturale, audience development, innovazione: una ricetta europea per la ripresa

  • Pubblicato il: 17/06/2017 - 16:30
VOCI DALL'EUROPA

Silvia Costa, ex-Presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo, presenta il 2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale: «I pilastri saranno coinvolgimento, valorizzazione, protezione e innovazione»
 

Articolo a cura di: 
Open Magazine
Autore/i: 

Pagine